David di Donatello, "Ammore e malavita" eletto miglior film - Filmedvd

David di Donatello, "Ammore e malavita" eletto miglior film

Ammore e malavita, l’ironico musical dei Manotti Bros. ambientato nel sottobosco criminale di Napoli, è stato eletto miglior film alla 62° edizione dei David di Donatello, assegnati ieri sera a Roma. Su un totale di ben quindici nomination, Ammore e malavita ha vinto in tutto cinque statuette: miglior film, miglior attrice supporter per Claudia Gerini, miglior colonna sonora, miglior canzone (Bang bang) e migliori costumi. Il giovane cineasta italoamericano Jonas Carpignano è stato ricompensato invece con il David di Donatello come miglior regista grazie ad A Ciambra, racconto di formazione inserito nella cornice di una comunità rom; fra i titoli italiani più apprezzati del 2017, A Ciambra ha ricevuto due David, miglior regia e miglior montaggio.

Un ottimo riscontro anche per Nico, 1988, film biografico scritto e diretto da Susanna Nicchiarelli e dedicato all’ultimo periodo della vita della cantante tedesca Nico, ricompensato con quattro David di Donatello: miglior sceneggiatura originale, miglior sonoro, miglior trucco e migliori acconciature. Il David come miglior attore è stato attribuito al veterano Renato Carpentieri per La tenerezza di Gianni Amelio, il David per la miglior attrice a Jasmine Trinca per Fortunata di Sergio Castellitto e il David per il miglior attore supporter a Giuliano Montaldo per la commedia Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni; il premio come miglior regista esordiente è andato a Donato Carrisi per il giallo La ragazza nella nebbia.

Napoli velata di Ferzan Ozpetek ha vinto due David di Donatello per miglior fotografia e miglior scenografia, mentre il film d’animazione Gatta Cenerentola ha ottenuto i premi per il miglior produttore e i migliori effetti speciali. Nell’elenco degli altri titoli ricompensati figurano poi Sicilian ghost story per la miglior sceneggiatura adattata, Riccardo va all’inferno per i migliori costumi, Dunkirk di Christopher Nolan come miglior film straniero e The Square di Ruben Östlund come miglior film europeo. Nel corso della cerimonia il grande Steven Spielberg è stato insignito del David di Donatello alla carriera, mentre due premi speciali sono stati assegnati a Diane Keaton e a Stefania Sandrelli.

 

 

The following two tabs change content below.