30 minutes or less - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 1 voto/i
3.20/5

30 minutes or less

RANKING
1841° su 2562 in Generale
281° su 453 in Commedia
20111 h 23 min
Trama

Il giovane Nick Davis viene rapito da due balordi, Dwayne King e Travid Cord, che stanno organizzando un piano per impossessarsi dell'eredità del padre di Dwayne. Secondo il piano, Nick e il suo amico Chet Flanning dovranno rapinare una banca e consegnare ai due improvvisati malviventi il denaro del colpo in banca, che servirà per assoldare un killer che si occuperà dell'omicidio per poter riscuotere infine l'eredità...

Metadata
Regista Ruben Fleischer
Titolo originale 30 Minutes or Less
Data di uscita 12 Dicembre 2019
Nazione U.S.A.GermaniaCanada
Durata 1 h 23 min
Attori
Cast: Jesse Eisenberg, Danny McBride, Aziz Ansari, Bianca Kajlich, Nick Swardson, Michael Peña, Fred Ward, Dilshad Vadsaria, Brett Gelman
Trailer

No trailer added for this movie.

30 minutes or less

Dopo il fortunatissimo esordio di “Benvenuti a Zombieland”, grande successo di critica e pubblico, il giovane regista Ruben Fleischer ci propone un’altra commedia, questa volta però ispirata in parte a fatti realmente accaduti (quindi niente zombie). Il titolo è “30 minutes or less” e si riferisce al motto della pizzeria in cui lavora come fattorino il protagonista Nick Davis, interpretato da Jesse Eisenberg, il Mark Zuckerberg di “The social network”, che già aveva lavorato nel precedente film di Fleischer.

La pellicola non parte molto bene, presentandosi come una specie di commedia sfornata dal peggior Judd Apatow, ovvero incentrata su dialoghi che sembrano avere come loro unico punto di forza il numero di volgarità. Fortuna che arriva un bell’imprevisto a sconvolgere la vita del loser Nick e a far decollare la vicenda in ritmo ed imprevedibilità: durante una consegna, difatti, il ragazzo viene rapito e costretto in un giacchetto pieno di esplosivo di cui si può liberare solo se rapinerà una banca. Supportato dal suo miglior amico Chet, il nostro eroe si ritrova così ad affrontare una serie di situazioni sempre più pericolose e al contempo divertenti per lo spettatore, in un intreccio discretamente elaborato che si conclude degnamente.

Certo nella paradossale vicenda c’è qua e là qualche falla, con il film che appare poche volte davvero credibile, anche per una certa superficialità nel seguire i rapporti fra i vari personaggi in gioco, però non mancano dei buoni momenti; anzi a tratti si ride davvero di gusto, anche per merito della simpatia che insieme riescono ad esprimere i due amici (esilarante il furto dell’auto ai danni di un conoscente). Il film, come “Benvenuti a Zombieland”, è arrivato in Italia direttamente in Dvd.

Voto dell’autore:3.2 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...