50 e 50 - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 1 voto/i
3.80/5

50 e 50

RANKING
728° su 2562 in Generale
81° su 453 in Commedia
20111 h 40 min
Trama

Adam Lerner è un giornalista radiofonico di 27 anni, che convive con la sua fidanzata Rachael e trascorre buona parte del tempo libero in compagnia dell’amico e collega Kyle. Ma la serena esistenza di Adam subisce un durissimo colpo nel momento in cui gli viene diagnosticato un tumore alla schiena: all’improvviso, il giovane si trova ad affrontare una situazione drammatica…

Metadata
Regista Jonathan Levine
Titolo originale 50/50
Data di uscita 2 Marzo 2012
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 40 min
Attori
Cast: Joseph Gordon-Levitt, Seth Rogen, Anna Kendrick, Bryce Dallas Howard, Anjelica Huston, Serge Houde, Andrew Airlie, Sugar Lyn Beard, Matt Frewer, Philip Baker Hall, Donna Yamamoto, Yee Jee Tso, Stephanie Beard, Sarah Smyth, Peter Kelamis, Jessica Parker Kennedy, Daniel Bacon, P. Lynn Johnson, Laura Bertram, Matty Finochio, Marie Avgeropoulos, Luisa D'Oliveira, Veena Sood, Andrea Brooks, Beatrice King, Chilton Crane, Lauren Miller, Stephen Colbert, D.C. Douglas
Trailer
50 e 50

“50 e 50” sono le percentuali di sopravvivenza o di morte attribuite ad Adam Lerner, il giovane protagonista dell’apprezzata commedia diretta da Jonathan Levine, al suo terzo lungometraggio cinematografico. La storia raccontata nel film è direttamente ispirata alla vicenda biografica dell’autore della sceneggiatura, Will Reiser, che si trovò ad affrontare un’inaspettata lotta contro il cancro, con tutte le drammatiche conseguenze che questo comporta sulla vita di un individuo. Tuttavia, “50 e 50” prende una strada decisamente originale rispetto al consueto filone dei “cancer-movie”, scegliendo di stemperare la serietà del tema attraverso un’efficace ironia, pur senza scivolare nella farsa né tantomeno sacrificando la profondità al divertimento.

Joseph Goron-Levitt (ingaggiato per sostituire James McAvoy) impersona il ruolo di un ragazzo che, all’improvviso, si vede costretto a considerare la prospettiva di una morte imminente, ancora più inconcepibile ed assurda in virtù della sua giovane età. “50 e 50” ci descrive in che modo la sua vita cambi drasticamente durante la sua battaglia contro il cancro: non soltanto per la paura e per i dolorosi effetti della chemioterapia, ma soprattutto per le diverse reazioni con cui le persone intorno ad Adam reagiscono alla sua malattia. Da questo presupposto nascono alcuni degli spunti più riusciti – e spesso, strano a dirsi, esilaranti – del film, che ovviamente non manca di prendere in considerazione anche aspetti più complessi e problematici: il rapporto di Adam con i suoi familiari, la difficoltà nell’elaborare ciò che gli sta accadendo e lo sgomento nell’affrontare una prova tanto dura.

Joseph Gordon-Levitt è l’irresistibile interprete di questa tragicommedia in cui humor e commozione risultano sempre ben bilanciati, grazie alla sapiente sceneggiatura di Reiser e ad un cast decisamente azzeccato: Seth Rogen si cala a meraviglia nei nei panni di Kyle, l’amico casinista e sopra le righe; la deliziosa Anna Kendrick è la simpatica dottoressa Katherine McKay, la terapista che offre assistenza psicologica ad Adam; Bryce Dallas Howard, nella parte della fidanzata Rachael, sembra ormai abbonata ai ruoli dell’odiosa di turno; mentre la bravissima Anjelica Huston strappa l’applauso nella parte di Diane, mamma affettuosa ed iper-apprensiva. La colonna sonora include “High and dry” dei Radiohead, “To love somebody” dei Bee Gees e “Crying” di Roy Orbison.

Voto dell’autore:3.8 / 5

The following two tabs change content below.
Loading...