A proposito di Steve - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 1 voto/i
2.50/5

A proposito di Steve

RANKING
2361° su 2562 in Generale
401° su 453 in Commedia
20091 h 39 min
Trama

Mary Horowitz è una creatrice di cruciverba per una rivista californiana, che nonostante la sua mente brillante ha una scarsa vita sociale. Un giorno, attraverso un appuntamento al buio organizzatole dai genitori, Mary conosce l'affascinante cameraman Steve Mueller, che lavora per un notiziario di un canale via cavo. Per Mary è un colpo di fulmine che la porta a seguire Steve in tutti i suoi spostamenti lavorativi, per convincerlo che lei è la sua anima gemella, mettendolo spesso in situazioni comiche ed imbarazzanti.

Metadata
Regista Phil Traill
Titolo originale All About Steve
Data di uscita 25 Giugno 2010
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 39 min
Attori
Cast: Sandra Bullock, Thomas Haden Church, Bradley Cooper, Ken Jeong, DJ Qualls, Howard Hesseman, Keith David, Beth Grant, Katy Mixon, M.C. Gainey, Holmes Osborne, Delaney Hamilton, Jason Jones, Carlos Gómez, George Sharperson, Luenell, Jackie Johnson
Trailer
A proposito di Steve

“A proposito di Steve” rimarrà probabilmente negli almanacchi cinematografici solo perché è riuscito a far vincere al premio Oscar Sandra Bullock la “pernacchia d’oro” quale peggior attrice: una cosa particolarmente curiosa, soprattutto tenendo conto del fatto che i due premi sono arrivati all’attrice a distanza di un giorno l’uno dall’altro. Per il resto questa commedia diretta dall’esordiente Phil Traill ha poco per farsi ricordare, anche se alla fine non è così brutta come i poco lusinghieri riconoscimenti ricevuti farebbero pensare.

Difatti, sebbene la trama sia completamente strampalata e risibile, qua e là il film presenta una verve comico-demenziale (non so però quanto voluta) abbastanza apprezzabile e che procura qualche sorriso. Forse l’errore degli sceneggiatori è stato quello di non voler puntare completamente su un registro spensierato, cercando invece di fare della protagonista una sorta di eroina tragicomica alla “Forrest Gump”, ovvero un personaggio sui generis a cui ci si dovrebbe affezionare e che in cambio dovrebbe restituirci qualche piccola lezione di vita. Uso il condizionale perché, come è intuibile, l’operazione non riesce e spesso si identifica Mary come una semplice deficiente, seppure spari nozioni enciclopediche in continuazione.

Comunque, se il film ha più di un motivo per farsi bocciare (alla trama stupida vanno aggiunti anche diversi personaggi stupidi), meno si comprende l’accanimento della critica sulla Bullock. In fondo l’attrice fa quel che può mettendoci molta autoironia e risultando, alla fine, tra gli elementi meno negativi del film; recita ad esempio in maniera ben peggiore il suo partner maschile Bradley Cooper, spesso detestabile. “A proposito di Steve” non è certo un film da consigliare, ma in fondo non è poi così orribile: abbiamo visto prodotti decisamente peggiori e che facevano anche l’errore di prendersi sul serio.

Voto dell’autore:2.5 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...