A simple life - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 4 voto/i
3.75/5

A simple life

RANKING
917° su 2562 in Generale
94° su 241 in Sentimentale
20111 h 58 min
Trama

Gli ultimi anni di vita di Chung Chun-tao, detta Ah Tao: fedele domestica della famiglia Lee da quando era poco più di un’adolescente, la donna vedrà crescere sotto la sua ala protettiva ben quattro generazioni, per un totale di sessanta anni circa di dedizione e cure amorevoli.

Metadata
Regista Ann Hui
Titolo originale ??
Data di uscita 8 Marzo 2012
Nazione Hong Kong
Durata 1 h 58 min
Attori
Cast: Andy Lau, Deannie Yip, Wang Fu-Li, Paul Chun Pui, Leung Tin, Hui Siu-Ying, Hui Pik-Kei, Elena Kong, Yu Man-Si, Jason Chan Chi-San, Anthony Wong, Chapman To, Eman Lam Yi-Man, Lam Yee-Lok, Tsui Hark, Sammo Hung, Qin Hailu, Billy Lau
Trailer
A simple life

“A simple life” è un film basato sulla reale storia dell’amah (domestica) Ah Tao e dell’ultimo membro della famiglia Lee rimasto a Hong Kong, Roger. Dopo il primo piccolo infarto che l’ha colpita, l’anziana donna decide di licenziarsi e di trasferirsi in una casa di riposo, dove vivono bizzarri ma tenerissimi nonnini come lei. Sarà il giovane Roger, di professione produttore cinematografico, a prendersi cura della vecchia signora: l’avvicinarsi della morte porterà a rafforzare il legame tra i due, creando un vincolo simile a quello che s’instaura tra genitori e figli.

Ad occuparsi della regia di questo piccolo capolavoro asiatico è la cinese Ann Hui, classe 1947 e già conosciuta e apprezzata dal mondo occidentale con “Summer snow”: proprio durante le riprese di quest’ultimo film, in cui Roger lavorava come produttore associato, la regista venne a conoscenza della storia di Tao. “Roger sentì il bisogno di raccontare questa storia vera, non solo a me ma a tutti. Ha subito toccato una corda dentro di me, perché ognuno di noi ha una persona come Tao nella sua vita”, dice Ann.

Raccontato sotto forma di flashback dal protagonista, “A simple life” può vantare numerosi punti di forza: a cominciare dalla splendida interpretazione di Deanie Ip, premiata per la miglior interpretazione femminile alla 68° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia; oppure la pregiata colonna sonora di Wing-fai Law, che ricorda quella del compositore giapponese Joe Hisaishi. “A simple life” è una pellicola che è anche un inno alla vecchiaia, dedicata a chi sa apprezzare il mondo orientale: per vivere una storia sull’amore filiale, sull’amicizia ma soprattutto sulla gratitudine.

Voto dell’autore:4 / 5

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Giulia Crucitti (vedi tutti)

Loading...