Amici, amanti e... - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 1 voto/i
3.20/5

Amici, amanti e...

RANKING
1841° su 2562 in Generale
281° su 453 in Commedia
20111 h 50 min
Trama

Quando la quattordicenne Emma Kurtzman respinse le goffe avance adolescenziali di Adam Franklin davanti la guardiola del campeggio Weehawken, nessuno di loro aveva la minima nozione sul sesso, quello degli adulti. Anni dopo, al contrario, le strade di Emma e Adam tornano ad incrociarsi, e i due amici finiscono a letto insieme…

Metadata
Regista Ivan Reitman
Titolo originale No Strings Attached
Data di uscita 25 Marzo 2011
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 50 min
Attori
Cast: Natalie Portman, Ashton Kutcher, Greta Gerwig, Kevin Kline, Olivia Thirlby, Lake Bell, Cary Elwes, Talia Balsam, Stefanie Scott, Ophelia Lovibond, Rachael Markarian, Jake Johnson, Matthew Moy, Abby Elliott, Nasim Pedrad, Mindy Kaling, Krystal Ellsworth
Trailer
Amici, amanti e...

Ivan Reitman, veterano della commedia americana fermo dal 2006 quando fece un mezzo flop con “La mia super ex-ragazza”, torna dietro la macchina da presa con questo “Amici, amanti e…”, pellicola sentimentale con protagonista la neo-vincitrice del premio Oscar Natalie Portman e Ashton Kutcher, che ha conquistato il favore del pubblico (140 milioni di dollari guadagnati a fronte di una spesa di soli 25 milioni). Al centro del plot c’è una semplice ma insidiosa domanda: si può rimanere “trombamici” (o, più finemente, amici di letto) senza che nasca alcuna complicazione sentimentale?

Per gli inguaribili romantici la risposta non può che essere negativa e, visto che gli sceneggiatori di oltreoceano inseguono da sempre il consenso di questa fetta di pubblico, potete già capire quali sono gli sviluppi della storia messa in scena. Insomma, cambiano i protagonisti ed i personaggi di contorno ma alla fine il copione è sempre il solito, con l’amore che vince e si spande dappertutto. Logico che il cuore non possa granché palpitare per le “veicolate” vicissitudini di Emma e Adam, anche se i due non sono caratterizzati in modo dozzinale ed esprimono comunque simpatia. Interessante è in particolare lo scambio di ruoli attuato, con lui che fa la parte dell’inguaribile romantico e lei quella dell’insensibile (perlomeno al cinema, spesso accade il contrario).

Se teniamo anche conto dei buffi siparietti del padre di Adam, interpretato dal redivivo Kevin Kline, di alcune situazioni ben congegnate e della capacità di Reitman di parlare di sesso senza voler essere per forza volgare, la pellicola alla fine strappa pure la sufficienza, ma certo rimane il fatto che da uno spunto credibile si scivola in un lieto fine da favoletta.

Voto dell’autore:3.2 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...