Amore a mille... miglia - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 1 voto/i
2.90/5

Amore a mille... miglia

RANKING
2122° su 2562 in Generale
353° su 453 in Commedia
20101 h 49 min
Trama

Erin e Garrett stanno trascorrendo le vacanze estive a New York, quando si incontrano, si innamorano e vivono una breve ma intensa relazione. Terminate le vacanze, i due credono che tutto sia finito poiché mentre lui resta a New York lei ritorna nella sua città, San Francisco. Nonostante la distanza che li separa non riusciranno però a fare a meno l'uno dell'altra e decidono, nonostante i pareri contrari degli amici, di continuare la loro relazione a distanza.

Metadata
Titolo originale Going the Distance
Data di uscita 3 Settembre 2010
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 49 min
Trailer
Amore a mille... miglia

Dopo aver collaborato in “La verità è che non gli piaci abbastanza” ed essersi innamorati fuori dal set, Drew Barrymore e Justin Long tornano a fare coppia sul grande schermo con un’altra commedia sentimentale, non però corale come il film sopracitato: in “Amore a mille… miglia” di Nanette Burstein, difatti, l’attenzione è tutta concentrata su di loro. Come intuibile dal titolo la pellicola ruota attorno ad una cosiddetta relazione a distanza, un tipo di rapporto che comporta inevitabilmente diverse problematiche, pur con tutto l’amore che si può nutrire nei confronti dell’altro.

Ecco dunque astinenze fisiche che diventano insopportabili, tentazioni che si affacciano alla finestra, gelosie ed incertezze, fino alle inevitabili recriminazioni su chi ha più a cuore la vita della coppia. Un canovaccio certo non nuovo, in cui immancabili si propongono i momenti di alleggerimento a cura dei personaggi di contorno, messi lì solo per pronunciare qualche battuta, talvolta anche eccessivamente sboccata. La sceneggiatura poi presenta delle lacune non trascurabili, come ad esempio la descrizione del lavoro di Garrett, di cui tanto si parla ma poco si vede, ed il prologo e il finale, accomunati dal fatto di apparire affrettati.

Insomma alla fine si partecipa con moderato piacere alle vicissitudini della coppia protagonista, complice la naturalezza di entrambi gli interpreti e l’evidente alchimia che esiste fra di loro, ma mancano situazioni veramente romantiche o divertenti che rimangano in mente dopo essersi alzati dalla poltrona. PS: A voler essere precisi le miglia son ben tremila fra San Francisco e New York, ma questo è affare di quelli che hanno tradotto l’originale “Going the distance”.

Voto dell’autore:2.9 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...