Another Earth - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 2 voto/i
3.65/5

Another Earth

RANKING
1187° su 2562 in Generale
52° su 133 in Fantascienza
20111 h 32 min
Trama

Rhoda Williams è una brillante studentessa appassionata di fisica, pianeti e stelle, appena ammessa al Massachusetts Institute of Techology. Proprio durante la sera dei festeggiamenti, la ragazza si distrae mentre è alla guida e uccide un bambino e sua madre: l’unico sopravvissuto della famiglia è il padre, John Burroughs, che si riprende dopo alcuni mesi passati nel coma più profondo. Uscita di prigione, Rhoda si presenta alla porta dell’uomo a cui ha rovinato la vita, ma non trovando il coraggio per scusarsi si offre come donna delle pulizie. Tra i due s’instaura un particolare rapporto, mentre nel frattempo si scopre l’esistenza di un pianeta che sembra un clone della Terra...

Metadata
Regista Mike Cahill
Titolo originale Another Earth
Data di uscita 18 Maggio 2012
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 32 min
Attori
Cast: Brit Marling, William Mapother, Jordan Baker, Flint Beverage, Robin Lord Taylor, Matthew-Lee Erlbach, Meggan Lennon, AJ Diana, DJ Flava, Bruce Colbert, Paul Mezey, Ana Valle, Jeffrey Goldenberg, Joseph A. Bove, Rupert Reid
Trailer
Another Earth

“Nella grandiosa storia del cosmo, che vive da oltre tredici miliardi di anni, la nostra Terra si è duplicata altrove. C’è qualcuno identico a te, da qualche parte nello spazio”. Nel film “Another Earth”, il regista Mike Cahill racconta una storia che, proprio come in “Melancholia” di Lars von Trier, include elementi fantascientifici e drammatici. Girata a costi minimi, questa opera prima si rivela comunque un buon prodotto, capace di incuriosire lo spettatore e di tenerlo incollato alla poltrona.

Sfruttando un tema già noto al grande pubblico, quello del doppio, il regista statunitense ha conquistato il Premio Speciale della Giuria al Sundance Film Festival 2011, regalando al pubblico un piccolo capolavoro ricco di riflessioni esistenziali. Meno catastrofico di “Melancholia”, “Another Earth” è stato completamente ideato da Cahill, che ne ha curato personalmente non solo la sceneggiatura, ma si è anche occupato della fotografia, del montaggio e della produzione.

Poiché l’elemento fantastico della vicenda è stato trattato in modo attendibile e scrupoloso, tale elemento non stona con il resto della storia, ma anzi agisce da incipit per dare vita ad una vera e propria analisi sull’animo umano. “Another Earth” è un film consigliato agli spettatori a cui piace porsi degli interrogativi e riflettere sulla fragilità della vita: una pellicola che, pur usando poche parole, riesce perfettamente ad esprimere l’essenziale.

Voto dell’autore:3.9 / 5

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Giulia Crucitti (vedi tutti)

Loading...