Captain America - The Winter Soldier - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 2 voto/i
3.60/5

Captain America: The Winter Soldier

RANKING
1260° su 2562 in Generale
52° su 126 in Fantastico
20142 h 16 min
Trama

Dopo i catastrofici eventi di New York, Steve Rogers, alias Captain America, vive tranquillamente a Washington D.C., nel tentativo di adattarsi al mondo moderno. Ma quando un collega dello S.H.I.E.L.D. viene attaccato, Steve è coinvolto in una rete di intrighi che minacciano di mettere a rischio le sorti del mondo. Unendo le forze con Vedova Nera, Captain America lotta per smascherare una cospirazione in continua espansione, respingendo killer professionisti inviati per chiudergli la bocca per sempre. Quando il reale obiettivo del perfido complotto viene rivelato, Captain America e Vedova Nera reclutano un nuovo alleato, il Falcon. Ma presto si troveranno ad affrontare un formidabile nemico inaspettato: Winter Soldier.

Metadata
Titolo originale Captain America: The Winter Soldier
Data di uscita 26 Marzo 2014
Nazione Stati Uniti
Durata 2 h 16 min
Trailer
Captain America - The Winter Soldier

Dall’inizio del nuovo secolo stiamo vivendo un sempre più invadente processo di serializzazione del prodotto cinematografico. In particolare, l’avanzare della tecnologia digitale e la sua sinergia con l’universo del cinema cinema hanno trovato terreno fertile in quel fantastico mondo che è il fumetto. Già negli anni ’60 vi furono dei tentativi di portare le avventure dei supereroi sul grande schermo, ma i risultati furono a dir poco altalenanti. Negli ultimi anni, però, tutto ciò è cambiato, e testate fumettistiche come la DC e la Marvel si sono buttate a capofitto nel progetto di trasporre in chiave filmica i loro personaggi. Proprio la Marvel, attraverso un proficuo sodalizio con la Disney, sta vivendo una seconda età dell’oro grazie agli introiti derivanti dal merchandising che accompagna l’uscita in sala di prodotti che registrano ottimi incassi al botteghino. Ecco allora che, sulla scia di “The Avengers” di Joss Whedon, arriva nelle sale “Captain America – The Winter Soldier”, diretto da Anthony e Joe Russo.

Dopo “Captain America – Il primo vendicatore” di Joe Johnston, Chris Evans torna dunque a vestire i panni dell’immortale Steve Rogers. Conosciuto ai più per aver interpretato Torcia Umana nei due film de “I fantastici 4”, entrambi per la regia di Tim Story, in realtà Chris Evans sta percorrendo parallelamente una carriera distante dalle mega-produzioni americane: lo ritroviamo in film come “The iceman” di Ariel Vromen e “Snowpiercer” di Bong Joon-ho, dimostrandosi un attore versatile e dinamico. Ad affiancarlo ancora una volta in “Captain America – The Winter Soldier” sono Nick Fury (Samuel L. Jackson) e Vedova Nera (Scarlett Johansson), con l’aggiunta di Falcon (Anthony Mackie). Il Captain America del 2014 si presenta più in forma che mai, ancora una volta pronto ad ogni sacrificio per salvare l’umanità. E il film fin dalle prime battute sembra esaudire le aspettative del pubblico, catapultato da subito in un turbinio d’azione ed effetti speciali. Del resto, l’intera produzione cinematografica targata Marvel ha come principale obiettivo il puro intrattenimento; al contrario di quanto accade per la DC, si tende a concentrarsi assai meno sulle dinamiche psicologiche che contraddistinguono i protagonisti, privilegiando l’azione vera e propria.

Da questo punto di vista, “Captain America – The Winter Soldier” svolge il suo dovere in maniera più che mai corretta ed intelligente, attraverso un equilibrato ed attento dosaggio della componente action, ben strutturata e dal sicuro appeal visivo, garantito dall’ottima qualità del sempre più abusato 3D; l’ironia e il citazionismo che contraddistinguono la pellicola riescono a mitigare gli eccessi della componente action. Le musiche di Henry Jackman offrono un valido accompagnamento, contribuendo a rendere la fruizione del film dinamica e soddisfacente. L’unica pecca che si può riscontrare è la mancata capacità da parte degli sceneggiatori di creare dei colpi di scena davvero sorprendenti; d’altro canto il villain di turno, Winter Soldier (Sebastian Stan), è credibile e realizzato in modo accurato. L’alto budget a disposizione dei registi è ben sfruttato, e “Captain America – The Winter Soldier” si rivela un interessante tassello aggiunto al grande mosaico che equivale al complesso universo filmico della Marvel, in attesa del sempre più vicino “Avengers – Age of Ultron”. Come per gli altri film Marvel, è consigliabile rimanere in sala fino alla fine dei titoli di coda.

Voto dell’autore:3.5 / 5

The following two tabs change content below.
Loading...