Cyrus - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 1 voto/i
3.50/5

Cyrus

RANKING
1376° su 2562 in Generale
196° su 453 in Commedia
20101 h 31 min
Trama

Disperato a causa dell'andamento della sua vita sociale, mai così deludente come in questo momento, e proprio quando la sua ex-moglie Jamie è in procinto di risposarsi, John Kilpatrick inaspettatamente incontra la donna dei suoi sogni, Molly Fawcett, ed inizia così una stupenda relazione. Mai si sarebbe potuto immaginare che fra loro si sarebbe intromesso un altro uomo: il figlio di lei, Cyrus...

Metadata
Titolo originale Cyrus
Data di uscita 10 Dicembre 2010
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 31 min
Trailer
Cyrus

Diretto dai giovani fratelli Jay e Mark Duplass, “Cyrus” è un film indipendente americano che ha ottenuto, fin dalla sua presentazione al Sundance Film Festival del 2010, una buona accoglienza da parte della critica. Il titolo fa riferimento al nome di uno dei protagonisti, un ragazzo di 22 anni ascrivibile tranquillamente alla categoria dei “bamboccioni”, che non vede di buon occhio la relazione della madre single con il protagonista John, a cui inizia ad indirizzare diverse scorrettezze per costringerlo a fuggire.

Tutto ruota intorno a questo triangolo di personaggi, John, Cyrus e sua madre, i cui vertici vengono ottimamente caratterizzati dai due registi. Il loro script difatti, attraverso una narrazione semplice e poggiata su dialoghi poco artificiosi, cala con facilità lo spettatore nei desideri e nelle paure di ciascuno dei tre, elementi basilari per ogni buona storia. Una storia che sa svilupparsi con venature agrodolci che offrono il giusto numero di risate e riflessioni, il tutto sempre senza esagerare. L’unico elemento che pare un po’ forzato è lo stile della regia, caratterizzato da continue zoomate alquanto fini a se stesse.

In un film del genere non si può prescindere da buone interpretazioni, e John C. Reilly, Jonah Hill e Marisa Tomei, attori già noti al grande pubblico, non deludono e risultano assai azzeccati (i taglienti dialoghi fra Reilly e Hill sono fra le cose migliori della pellicola). “Cyrus” è un piccolo film che vale la pena recuperare e di cui si apprezza soprattutto la genuinità.

Voto dell’autore:3.5 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...