Ella & John - The leisure seeker - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 3 voto/i
3.23/5

Ella & John - The leisure seeker

RANKING
1718° su 2404 in Generale
255° su 418 in Commedia
20181 h 52 min
Trama

John ed Ella Spencer sono una coppia sposata da più di 50 anni, che decide di scappare ai già decisi trattamenti medici voluti dai figli per intraprendere un viaggio a bordo del loro vecchio camper, denominato il "leisure seeker": un viaggio che porterà marito e moglie da Boston fino fino a Key West, in Florida. Nonostante i problemi di perdita di memoria di John e gli acciacchi fisici di Ella, i due avranno modo di rafforzare insieme il loro legame.

Metadata
Regista Paolo Virzì
Titolo originale The Leisure Seeker
Data di uscita 18 gennaio 2018
Nazione ItaliaFrancia
Durata 1 h 52 min
Attori
Cast: Helen Mirren, Donald Sutherland, Christian McKay, Kirsty Mitchell, Janel Moloney, Dana Ivey, Dick Gregory, Robert Pralgo, Joshua Mikel, Chelle Ramos, Gabriella Cila, Robert Walker Branchaud, Mark Ashworth, Joshua Hoover, Ahmed Lucan
Trailer
Ella & John - The leisure seeker

Tratto dal romanzo scritto da Michael Zadoorian “In viaggio contromano” (“The leisure seeker”) e presentato in concorso alla 74° Mostra del Cinema di Venezia, “Ella & John – The leisure seeker” è il nuovo film del regista Paolo Virzì, che torna dietro la macchina da presa due anni dopo la realizzazione de “La pazza gioia”. Tredicesimo titolo della sua carriera e primo girato totalmente in lingua inglese, “Ella & John” vede come protagonisti, nei ruoli di marito e moglie, la coppia composta da Donald Sutherland ed Helen Mirren, quest’ultima candidata al Golden Globe come miglior attrice in una commedia. Con “Ella & John – The Leisure Seeker” Virzì, alla sua prima esperienza internazionale in una co-produzione tra Italia e Francia, realizza un classico road movie caratterizzato dagli stilemi tipici della commedia drammatica, con toni e atmosfere agrodolci. Tra un racconto di viaggio e un dramedy, “Ella & John”, supportato da una messa in scena elegante e da una regia convenzionale da parte dell’autore italiano, si pone come obiettivo quello di raggiungere un equilibrio tra ironia e malinconia nel narrare il tempo che passa e lo scorrere della vita, così come l’importanza della condivisione dei ricordi e della memoria intima e personale.

Chiaramente Virzì si affida in tutto al duo protagonista, composto dagli ottimi Donald Sutherland ed Helen Mirren, capaci di reggere sulle proprie spalle un film non così nuovo né lucido negli argomenti trattati, e di rendere più sensibile e riuscita una scrittura che fatica a inventarsi qualcosa che non risulti già visto. Virzì mostra una certa timidezza e poca voglia di osare, realizzando un prevedibile road movie sulla voglia di ritrovare se stessi e la gioia di vivere nonostante le difficoltà dell’età; e gli elementi migliori si intravedono nel delicato rapporto d’amore tra i due personaggi principali, convincenti grazie alle prove di Sutherland e della Mirren più che per l’abilità della sceneggiatura. La struttura troppo ovvia del racconto e dei suoi sviluppi fanno rimanere il film in una discreta medietà, rispetto alla quale però Virzì si sforza molto poco, se non nell’intento di valorizzare i suoi protagonisti. Ma restano lungaggini e qualche elemento di troppo, e permane la sensazione della debolezza dell’identità narrativa e di una visione semplicistica nella rappresentazione dell’età che avanza; e alla fine, il merito di affidarsi così tanto agli attori diventa quasi il limite di una trama che non offre molto altro.

Voto dell’autore:3.0 / 5

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Riccardo Tanco (vedi tutti)

Loading...