Fast & furious 6 - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 2 voto/i
3.35/5

Fast & furious 6

RANKING
1680° su 2562 in Generale
40° su 99 in Azione
20132 h 10 min
Trama

Dopo aver portato a termine un colpo da cento milioni di dollari, la banda di Dom Toretto e Brian O’Conner si è disseminata in tutto il globo, a causa dell'impossibilità di tornare a casa e di una vita perennemente in fuga braccati dalla polizia, lasciano incomplete le loro esistenze. Nel frattempo, Luke Hobbs è all’inseguimento di una letale organizzazione di esperti piloti mercenari, la cui mente, Owen Shaw, è aiutata da uno spietato luogotenente che si rivelerà essere l’amore che Dom credeva morto: Letty Ortiz. Hobbs chiederà a Dom di mettere nuovamente insieme la sua squadra...

Metadata
Regista Justin Lin
Titolo originale Fast & Furious 6
Data di uscita 22 Maggio 2013
Nazione U.S.A.
Durata 2 h 10 min
Trailer
Fast & furious 6

Nell’ultimo decennio sono stati prodotti da parte del cinema americano numerosissimi sequel di film che hanno avuto un forte incasso al botteghino (“Twilight”, “Hunger Games”, “Il signore degli anelli”, “Star Wars”, “Harry Potter” e via discorrendo). Rispetto ai decenni passati, quindi, la serialità cinematografica è divenuta d’obbligo a Hollywood, quasi una consuetudine, rispetto alla rarità del passato. Il nuovo lavoro della Universal Pictures, “Fast & furious 6” di Justin Lin, è il sesto capitolo dell’ormai acclamato “Fast & furious” (2001): ma a distanza di dodici anni lo spirito originario della serie ha quasi del tutto perso il suo appeal originale, pur essendo rimasto invariato nei contenuti. In questo sesto film oramai le corse clandestine e le modifiche apportate alle automobili sono state messe in secondo piano, a favore invece di una maggiore tendenza al genere action, portato fino all’eccesso.

Benché la saga di “Fast & furious” si sia snaturata dal quarto episodio in avanti, bisogna ammettere però che gli incassi si sono moltiplicati in maniera esponenziale, grazie alla geniale trovata dei produttori di inserire all’interno dei film dei collegamenti narrativi e dei rimandi citazionistici ai precedenti film della serie. Alla regia di “Fast & furious 6” ritroviamo Justin Lin, che dal terzo capitolo (“The fast and the furious – Tokyo Drift”) in poi ha firmato tutti i successivi sequel del fortunato franchise. “Fast & furious 6” è un film che vive nell’adrenalina che riesce a produrre nello spettatore: senza un momento di pausa, nel corso della pellicola siamo incalzati continuamente dalle immagini spettacolari e dal montaggio iperveloce in puro stile action, che riescono a coinvolgere il pubblico e a evitare qualunque possibilità di distrazione. Ma lo spettacolo regge comunque su un incipit eccessivamente banale e privo dello spessore necessario a giustificare la riunione della squadra .

A differenza dei capitoli precedenti poi le vicende sono portate ancora più all’estremo, e gli attori ironizzano su se stessi e sui rispettivi ruoli, quasi a voler scambiare sguardi ammiccanti con lo spettatore per ricordare a loro stessi e al pubblico che si tratta unicamente di un film. A volte il cinema effettivamente ha bisogno anche di giocare con se stesso e con lo spettatore, perché solamente su un grande schermo si possono fare e vedere cose che altre forme d’arte non possono mostrarci e farci vivere.

Voto dell’autore:3.3 / 5

The following two tabs change content below.
Loading...