Free fire - Recensione

Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 1 voto/i
3.50/5

Free fire

RANKING
1241° su 2323 in Generale
21° su 90 in Azione
20171 h 30 min
Trama

Boston, 1978. In un deposito abbandonato, Justine ha organizzato un incontro tra due irlandesi, Chris e Frank, e una gang guidata da Hammer e Evans per la vendita di un carico di armi da fuoco. Ma quando, durante la consegna, vengono sparati dei colpi, comincia un gioco per la sopravvivenza.

Metadata
Regista Ben Wheatley
Titolo originale Free Fire
Data di uscita 7 dicembre 2017
Nazione Gran BretagnaFrancia
Durata 1 h 30 min
Attori
Cast: Sharlto Copley, Armie Hammer, Brie Larson, Cillian Murphy, Jack Reynor, Sam Riley, Michael Smiley, Noah Taylor, Babou Ceesay, Enzo Cilenti, Patrick Bergin, Tom Davis, Mark Monero, Sara Dee
Trailer

No trailer added for this movie.

Il regista britannico Ben Wheatley dirige e co-sceneggia, insieme ad Amy Jump, questo folle thriller a tinte fortemente pulp, “Free fire”, presentato alla 34° edizione del Torino Film Festival, dopo aver transitato ai Festival di Toronto e Londra. Quello di Wheatley è un vero e proprio omaggio al cinema di Martin Scorsese (tra l’altro produttore esecutivo del film) e a quella New Hollywood di cui il regista di “Taxi driver” e “Toro scatenato” è stato uno dei più fervidi esponenti. Fin dal titolo, “Free fire”, l’opera di Wheatley anticipa allo spettatore quello che dovrà aspettarsi in questa pellicola ambientata interamente in una singola location, un vecchio magazzino abbandonato. Un palcoscenico di sangue per l’incontro tra due bande rivali, messe l’una di fronte all’altra per riuscire a mandare in porto una trattativa sul contrabbando di armi, in un gangster-movie “sparatutto” con una trama che si snoda con grande efficacia. “Free fire” risente solo in pochi casi di momenti di stanca, e convince proprio per la capacità di mantenere quasi sempre costanti l’adrenalina e la tensione, senza risultare mai ridondante né prolisso.

Merito di una solida sceneggiatura e di un cast affiatato, con interpreti che aderiscono alla perfezione ai rispettivi personaggi: dalla bravissima Brie Larson al convincente e ironico Armie Hammer fino all’irritante e strepitoso Sharlto Copley, ogni attore contribuisce in maniera determinante a rendere vivace e grintosa l’evoluzione della trama. Spicca in particolare il talento di Cillian Murphy, una volta di più impeccabile nel dare sostanza al suo personaggio senza offuscare le performance eccellenti del resto del cast. Le continue virate improvvise che provocano sistematici cambiamenti negli equilibri di potere, tra violenza e pallottole, non risultano mai meccaniche, e Wheatley dimostra di sapersi destreggiare bene con una regia valida e misurata, in ideale contrasto con la follia di una vicenda che appassiona sulle note di John Denver e della sua “Annie’s song”. Ben Wheatley, al netto di qualche trascurabile passo falso, dimostra di essere un talento capace di mescolare il thriller violento allo humor da commedia nera, evitando però i toni macchiettistici; e di questo tipo di cinema, “Free fire” si rivela un esempio davvero lodevole.

Voto dell’autore:3.5 / 5

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Davide Sica (vedi tutti)

Loading...