G-Force - Superspie in missione - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 1 voto/i
2.80/5

G-Force - Superspie in missione

RANKING
2187° su 2562 in Generale
70° su 99 in Azione
20091 h 25 min
Trama

I servizi segreti americani hanno addestrato una squadra di porcellini d'India incaricati di intervenire in occasione di missioni speciali. I nostri amici si troveranno così chiamati a fronteggiare un pericoloso criminale miliardario, Seiber, che mira alla conquista del mondo...

Metadata
Regista Hoyt Yeatman
Titolo originale G-Force
Data di uscita 24 Settembre 2009
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 25 min
Attori
Cast: Sam Rockwell, Penélope Cruz, Tracy Morgan, Jon Favreau, Steve Buscemi, Nicolas Cage, Edwin Louis, Jared Lavette, Micah Lavette, Bill Nighy, Will Arnett, Zach Galifianakis, Kelli Garner, Niecy Nash, Loudon Wainwright III, Tyler Patrick Jones, Piper Mackenzie Harris, Chris Ellis, Gabriel Casseus, Justin Mentell, Troy Robinson
Trailer
G-Force - Superspie in missione

Primo film live-action in 3d per la Disney e Jerry Bruckheimer (il produttore della saga “Pirati dei Caraibi”), “G-Force – Superspie in missione” di Hoyt Yeatman si è rivelato un ottimo successo commerciale, conquistando 280 milioni di dollari in giro per il mondo. Un incasso sicuramente gonfiato dall’effetto tridimensionale, per una pellicola che si rivolge principalmente ad un pubblico di under 12, l’unico che può ancora ridere vedendo peti infiammabili. Posizionato in questa fascia, “G-Force” risulta un prodotto di medio livello, che non brilla e non pecca eccessivamente nei suoi aspetti formanti.

La trama è piuttosto semplice e ricalca lo schema base dei film d’azione con protagonisti agenti segreti (007 su tutti), con l’unica differenza che qui le spie super-addestrate della situazione sono dei porcellini d’India. Un canovaccio che garantisce qualche divertente situazione e la base su cui sviluppare le molte peripezie che vedono coinvolti i protagonisti, sballottati a destra e a manca ad un ritmo piuttosto sostenuto, ma che non suscita particolare interesse, chiudendosi con un colpo di scena poco convincente. L’azione non manca, anzi riempie la maggior parte dei minuti della durata, ma non suscita molto pathos con la sua connotazione marcatamente cartoonesca.

Gli effetti speciali comunque sono di buon livello e la resa grafica dei piccoli roditori è apprezzabile, sicuramente migliore di quella di “Alvin Superstar”, pensando ad un prodotto con le medesime “problematiche”. Per concludere, non siamo di fronte ad un’opera che può piacere indistintamente a grandi e piccini, ergo se avete già la licenza media qualche sbadiglio ci può stare.

Voto dell’autore:2.8 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...