Gioco a due - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 1 voto/i
3.50/5

Gioco a due

RANKING
1376° su 2562 in Generale
69° su 153 in Thriller
19991 h 53 min
Trama

Thomas Crown è un miliardario di Wall Street specializzato in fusioni societarie, che ha sempre contato solo sulle sue forze amando il rischio, la sfida, il pericolo, e che soprattutto non ha fiducia nell'amore delle donne. Annoiato dalla routine del lavoro, Crown cerca un diversivo alla sua vita lussuosa; decide pertanto di rubare un quadro: un Monet, dal Metropolitan Museum di New York, un museo d'arte di fama mondiale. Il quadro, dal valore inestimabile, viene trafugato davanti agli occhi di tutti...

Metadata
Regista John McTiernan
Titolo originale The Thomas Crown Affair
Data di uscita 19 Ottobre 2019
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 53 min
Attori
Cast: Pierce Brosnan, Rene Russo, Denis Leary, Ben Gazzara, Frankie Faison, Fritz Weaver, Charles Keating, Mark Margolis, Faye Dunaway, Michael Lombard, Ritchie Coster, George Christy, Tony Cucci
Trailer

No trailer added for this movie.

Gioco a due

Remake de “Il caso Thomas Crown” del 1968, interpretato da Steve McQueen e Faye Dunaway, “Gioco a due” è un heist-movie con una forte componente sentimentale che ha rappresentato per il suo produttore e protagonista, l’ex 007 Pierce Brosnan, un ottimo successo commerciale: sono stati difatti 124 i milioni di incasso solo nei cinema, a fronte di un budget di 48 milioni, e per il 2010 sembra probabile l’uscita di un sequel.

Sceneggiata da Leslie Dixon e Kurt Wimmer e diretta dallo specialista di action-movie John McTiernan (“Predator”, “Die Hard”), la pellicola offre un apprezzabile intrattenimento, potendo contare su un intreccio fatto di furti e traffici di opere d’arte ben congegnato e con soluzioni sorprendenti. Piuttosto prevedibile è solo l’aspetto rosa del racconto, che non ha un peso trascurabile nella narrazione: il tira e molla fra il miliardario Crown (Brosnan) e l’affascinante Catherine (Rene Russo) segue difatti schemi assodati, seppure si sviluppi attraverso stuzzicanti dialoghi e sia condotto da due interpreti che non si oscurano a vicenda, godendo di un’ottima sintonia.

I due attori, a dire il vero, oscurano però il resto del cast, penalizzato da uno script strettamente vincolato attorno ai due protagonisti, e dove la presenza di Faye Dunaway pare un semplice omaggio al film originale. McTiernan in cabina di regia si comporta bene, facendosi notare soprattutto nelle sequenze più movimentate (che sono d’altronde il suo pane). Curata la colonna sonora, composta dal premio Oscar Bill Conti. “Gioco a due” è un film che gioca bene le sue carte, senza mai barare e mettere in difficoltà lo spettatore.

Voto dell’autore:3.5 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...