Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 2 voto/i
2.70/5

Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe

RANKING
2277° su 2562 in Generale
18° su 24 in Fantasy
20131 h 28 min
Trama

I piccoli Hansel e Gretel riescono a fuggire da una malvagia strega cattura-bambini e, invece di continuare a vagare nel bosco, una volta cresciuti diventano cacciatori di taglie. Ma quando la "Luna di Sangue" è alle porte, i due fratelli si armano per sconfiggere una congrega di streghe; al fianco delle streghe agiscono i troll, creature bestiali al loro servizio come cagnolini scodinzolanti...

Metadata
Regista Tommy Wirkola
Titolo originale Hansel & Gretel: Witch Hunters
Data di uscita 1 Maggio 2013
Nazione U.S.A.Germania
Durata 1 h 28 min
Attori
Cast: Jeremy Renner, Gemma Arterton, Famke Janssen, Pihla Viitala, Derek Mears, Peter Stormare, Thomas Mann, Ingrid Bolsø Berdal, Zoë Bell, Joanna Kulig, Monique Ganderton, Stephanie Corneliussen, Christian Rubeck, Thomas Scharff, Kathrin Kühnel, Cedric Eich, Alea Sophia Boudodimos, Matthias Ziesing, Sebastian Hülk, Vegar Hoel, Jeppe Beck Laursen, Stig Frode Henriksen, Rainer Bock
Trailer
Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe

Rivisitare; rileggere il passato; frastornare i modelli di gettonate invasioni nel rocambolesco a furor di popolo; remake fuori regola. Tutto questo produce Hollywood nel cinema contemporaneo (tolta l’unica eccezione che è ormai inutile ripetere), e a questa tendenza appartiene anche “Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe”, il film di Tommy Wirkola in cui due moderni Hansel e Gretel, interpretati da Jeremy Renner e Gemma Arterton, sono formidabilmente capaci di usare armi ad avanzatissima tecnologia dentro contesti da fiaba in foreste oscure. “Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe” è una pellicola che, come detto anzitempo, esemplifica perfettamente il momento che sta vivendo la Hollywood contemporanea, impegnata a riciclare l’usato e le bozze dell’usato stesso, saccheggiando in specie tipici prodotti di serie B.

La rilettura aggiornata del regista e sceneggiatore Tommy Wirkola, dentro e sotto l’ala protettrice della Paramount Pictures e della Metro-Goldwyn-Mayer, marca alla radice quella che è l’essenza di una delle fiabe dei fratelli Grimm più raccontate della storia, ovvero il suo sottotesto piuttosto esplicito di orrore. Ma il film di Wirkola lo fa dall’alto di una deriva splatter / kitsch sul filo spesso (mai teso) dell’action più provido, composto da stentoree citazioni senza pretese: si va dagli universi, qui macchinalmente filtrati, di Guillermo del Toro ai trucchi autoironici, ora demenziali, de “L’armata delle tenebre” di Sam Raimi, dalle tipiche acrobazie alla “Matrix” fino ad un substrato banale che rimanda alla feroce giungla “predatoriana”.

A poco vale comunque l’ottimo lavoro scenografico ad opera di Stephen Scott, già autore delle scenografie dei due film della serie di “Hellboy”, mentre la presenza di Hans Zimmer come executive music producer sembra quasi una soluzione di comodo (ma per chi?). “Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe” non si prende mai sul serio e i personaggi, così privi di spessore (a nulla valgono la faccette e le mossette di Gemma Arterton e di Jeremy Renner), ci appaiono come dei soldatini nelle grinfie di streghe disposte a tutto pur di sovvertire le regole interne a quel mondo. Wirkola pesca a piene mani dal sottosuolo dei B-movie ma fa cilecca sul suo stesso campo di azione, quello della contaminazione: affettata, ridondante, caciarona, giocattolosa.

Voto dell’autore:2.6 / 5

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Federico Mattioni (vedi tutti)

Loading...