I mercenari - The Expendables - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 1 voto/i
3.30/5

I mercenari - The Expendables

RANKING
1714° su 2562 in Generale
41° su 99 in Azione
20101 h 43 min
Trama

Nel golfo di Aden una banda di pirati viene sterminata e i loro ostaggi salvati ad opera di un manipolo di uomini armati fino ai denti. Si tratta di un piccolo gruppo internazionale di esperti mercenari che vivono nell'ombra e agiscono laddove nemmeno gli agenti segreti si spingono, uccidendo su commissione sempre nel rispetto degli accordi stipulati. Al capo Barney Ross si affiancano Lee Christmas, secondo in comando e molto abile con i coltelli, Yin Yang, reduce del Vietnam ed esperto delle arti marziali, Hale Cesar, Toll Road e Gunnar Jensen, poi espulso dal team a causa della sua dipendenza dalle droghe e per lo scarso rispetto per l'autorità.

Metadata
Titolo originale The Expendables
Data di uscita 1 Settembre 2010
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 43 min
Attori
Cast: Sylvester Stallone, Jason Statham, Dolph Lundgren, Eric Roberts, Randy Couture, Steve Austin, David Zayas, Giselle Itié, Terry Crews, Mickey Rourke, Bruce Willis, Arnold Schwarzenegger, Charisma Carpenter, Amin Joseph, Senyo Amoaku, Hank Amos, Antonio Rodrigo Nogueira, Sassa Nacimento, R.A. Rondell, Tze Yep, Gary Daniels, Jet Li
Trailer
I mercenari - The Expendables

Dopo essere uscito a testa alta da due operazioni rischiose come “Rocky 6” e “Rambo 4”, Sylvester Stallone torna a mettersi in gioco con una pellicola che si presenta come un chiaro omaggio al genere che negli anni ’80 e nei primi anni ’90 gli ha dato grande fama, ovvero l’action-movie. “I mercenari – The Expendables”, questo il titolo, riunisce buona parte degli attori più adrenalinici di Hollywood, mescolando vecchie glorie come Stallone, Mickey Rourke, Dolph Lundgren, Bruce Willis e Arnold Schwarzenegger (gli ultimi due in piccolissime parti) con nuove leve come Jason Statham e Jet Li. Il risultato è un’opera che diverte senza eccedere in derive nostalgiche e che potrebbe dar vita ad una nuova serie, visti gli ottimi incassi registrati in giro per il mondo (intorno a quota 200 milioni di dollari).

Come ci si può aspettare è l’azione a farla da padrona, ma non quella troppe volte epilettica dei tempi recenti, ma bensì quella fracassona di vent’anni fa, animata soprattutto da infernali sparatorie ed esplosioni senza sosta, con l’aggiunta, come già visto in “Rambo 4”, di una dose di esplicita violenza. Anche la trama segue i dettami del cinema di quel genere risultando ben poco intricata: l’indispensabile per arrivare ad un finale fuoco e fiamme in cui c’è solo da uccidere un monte di “cattivi” e salvare la bella di turno. Stallone cerca di dare un po’ di profondità ai suoi personaggi, ma alla fine se ne apprezza solo l’intento. Meglio quando piovono i proiettili, anche se qualche imprecisione si fa notare (nel finale c’è un vuoto di due minuti in cui il regista si scorda del cattivo Eric Roberts).

Diverse le sequenze che rimangono impresse, anche se forse si sarebbe potuto sperare in una dose maggiore di ironia. Delude in particolare il tanto sbandierato momento clou in cui appare per la prima volta sullo schermo il trio delle meraviglie Stallone / Willis / Schwarzenegger: poco incisivo e posticcio, un vero peccato. Comunque i fan del genere non avranno molto di cui lamentarsi, e vedere tutti questi attori lavorare insieme è un piacere.

Voto dell’autore:3.3 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...