Iron Man 3 - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 3 voto/i
3.23/5

Iron Man 3

RANKING
1830° su 2562 in Generale
82° su 126 in Fantastico
20132 h 10 min
Trama

Sono trascorsi ormai alcuni mesi dalla missione Avengers, ma Tony Stark sembra non aver ancora superato alcuni traumi emotivi: difatti al solo pensiero dell’epica battaglia a fianco del figlio di Odino, Thor, e di Captain America, il nostro eroe di ferro viene scosso da acutissime crisi di panico. Nel frattempo i cittadini americani sono stati profondamente turbati da una losca figura con le sembianze di un santone cinese: questo misterioso personaggio afferma di essere l’autore di alcuni devastanti attentati sul suolo statunitese, e la sua organizzazione terroristica dichiara di avere come scopo primario la distruzione degli USA. Ma chi è veramente questo nuovo nemico? E Tony Stark riuscirà ad affrontare i fantasmi del proprio passato?

Metadata
Regista Shane Black
Titolo originale Iron Man 3
Data di uscita 24 Aprile 2013
Nazione U.S.A.Cina
Durata 2 h 10 min
Attori
Cast: Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow, Guy Pearce, Don Cheadle, Ben Kingsley, Rebecca Hall, Jon Favreau, Paul Bettany, William Sadler, James Badge Dale, Yvonne Zima, Ashley Hamilton, Spencer Garrett, Bridger Zadina, Chris Gethard, Roy McCrerey, Jonathan Jackson, Stephanie Szostak, Noah Visconti, Ty Simpkins, Jenna Ortega, Bronte D'Esposito, Miguel Ferrer, Stan Lee, Mark Ruffalo, Nick W. Nicholson, Shaun Toub
Trailer
Iron Man 3

Con “Iron Man 3”, Robert Downey Jr (protagonista della saga di “Sherlock Holmes” e del film “Charlot”) veste per la terza volta – o piuttosto la quarta, se prendiamo in considerazione anche il film “The Avengers” – i panni di Iron Man, il supereroe dall’indistruttibile armatura di ferro. Proprio il successo planetario della pellicola “The Avengers”, che ricordiamo essere uno dei maggiori incassi nella storia del cinema, ha costituito probabilmente il maggiore stimolo per la realizzazione di questo terzo capitolo della saga del supereroe di ferro firmato Marvel. Anche in quest’ultima occasione Gwyneth Paltrow (“Shakespeare in love”, “Sliding doors”) ritorna al fianco di Robert Downey Jr per interpretare il ruolo di Pepper Potts, la storica fidanzata del nostro protagonista. La new-entry invece è rappresentata dal regista, in questo caso Shane Black (“Kiss kiss, bang bang”), mentre in passato la regia era stata affidata a Jon Favreau, ora interprete della guardia del corpo Happy Hogan.

Distribuito dalla Disney, “Iron Man 3” racconta la storia di un uomo fragile, afflitto da incertezze e malinconie, nonostante la sua pesantissima e corazzatissima armatura di ferro. In realtà, tuttavia, il film di Shane Black non aggiunge nulla di nuovo ad una saga che è già stata strizzata fino al midollo per pure e semplici strategie di marketing. A rappresentare lo schieramento del male (anche se, ahimé, con una sequela di stereotipi da far rabbrividire) è “Il Mandarino” (Ben Kingsley), un personaggio che incarna tutti i potenziali nemici dell’epoca attuale per gli Stati Uniti: difatti i video-minaccia girati dall’antagonista ricordano moltissimo quelli di alcune organizzazioni terroristiche del Medio Oriente, mentre il nome e l’aspetto della figura del Mandarino rappresentano invece un chiaro riferimento alla cultura cinese. Tralasciando questi “curiosi” dettagli, chi ancora non sembra ancora essere stanco di questi action-movie basati sulle imprese dei supereroi dei fumetti è proprio Robert Downey Jr, che crede fortemente nelle potenzialità del suo Iron Man / Tony Stark: la sua interpretazione è carica d’energia, e risulta evidente il grande legame che l’attore ha instaurato con il proprio personaggio.

Un altro aspetto poco convincente nella costruzione narrativa del film riguarda la relazione che lega Stark con Pepper: nonostante alla Paltrow sia data più visibilità rispetto ai film precedenti, il rapporto tra i due protagonisti rimane in ogni caso poco approfondito, limitato perlopiù ad alcune battute dal sapore comico. Dal punto di vista tecnico, “Iron Man 3” è comunque una pellicola che vanta notevoli effetti speciali (anche se accompagnati da un 3D superfluo), e come ogni film d’azione che si rispetti non mancano naturalmente esplosioni, scazzottate e mirabolanti prove di agilità, con salti e arrampicate impossibili, che renderanno soddisfatti gli amanti di questo genere cinematografico.

Voto dell’autore:2.9 / 5

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Giulia Crucitti (vedi tutti)

Loading...