Jack Reacher - Punto di non ritorno - Recensione

Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 1 voto/i
3.30/5

Jack Reacher - Punto di non ritorno

RANKING
1550° su 2323 in Generale
38° su 90 in Azione
20161 h 58 min
Trama

Susan Turner, maggiore dell’esercito che dirige la vecchia unità investigativa di Jack Reacher, viene arrestata con l’accusa di spionaggio e Reacher, consapevole della sua innocenza, deve aiutarla ad uscire di prigione e scoprire la verità dietro una grande cospirazione del governo per proteggere i loro nomi e salvare le loro vite. Fuggitivo dalla legge, Reacher scopre un potenziale segreto del passato che potrebbe cambiare la sua vita per sempre.

Metadata
Regista Edward Zwick
Titolo originale Jack Reacher: Never Go Back
Data di uscita 20 ottobre 2016
Nazione Stati UnitiCina
Durata 1 h 58 min
Attori
Cast: Tom Cruise, Cobie Smulders, Aldis Hodge, Danika Yarosh, Patrick Heusinger, Holt McCallany, Judd Lormand, Christopher Berry, Hunter Burke, Jason Douglas, Lizeth Hutchings, Marisela Zumbado, Alexandra Lucchesi, Madalyn Horcher, Robert Catrini, Teri Wyble, Austin Hébert, Billy Slaughter, Robert Knepper
Trailer

Ritorna nel secondo capitolo della saga cinematografica, “Jack Reacher – Punto di non ritorno”, l’eroe caparbio e solitario che Lee Child ha saputo raffigurare negli anni all’interno dei suoi libri. Jack Reacher è infatti riuscito a conquistarsi, tra pellicole e romanzi, una bella fetta di pubblico: questo anche grazie all’interpretazione di Tom Cruise, che ne veste i panni e ne rappresenta i tratti salienti, dalla forza di volontà fino all’abilità nel combattimento e nelle arti marziali. Jack si prodiga anche questa volta per una buona causa, correndo in aiuto del sergente maggiore Susan Turner (Cobie Smulders), che lotta per cercare la verità sulla morte di due suoi soldati. Coinvolto improvvisamente in una vicenda per lui inaspettata, Jack ne diventa pian piano il tenace protagonista, intento a svelarne a tutti i costi l’intrigo. Il libro scelto per l’adattamento cinematografico è quello che più di tutti esplora il lato umano del personaggio, le sue relazioni intime e il rapporto con il passato.

Ma di Jack Reacher rimangono predominanti l’aspetto combattivo e la sua grinta: lo vediamo nel quartiere francese di New Orleans, nel bel mezzo di un festa, mentre insegue con destrezza il nemico districandosi tra la folla. Edward Zwick ha voluto rendere infatti le scene di combattimento più realistiche possibile, e lo stesso Tom Cruise ha contribuito a questo intento sfruttando la sua lunga esperienza come attore di film d’azione. Possiamo confermare la presenza di elementi positivi sia nella costruzione delle varie sequenze che nella sceneggiatura, la quale presenta dialoghi convincenti e ben interpretati. Anche le emozioni affiorano a galla in maniera non banale, esaltando la forza di Reacher come un eroe fedele ai propri valori morali e incline ai sentimenti. Ciò nonostante, a rendere la trama non abbastanza ardita manca proprio un pizzico di dramma in più, mentre il finale risulta assai scontato: in queste tipologie di film già si presume che il nemico non potrà avere vita facile e che il lieto fine è quasi sempre in attesa dietro l’angolo, ma l’epilogo è sviluppato in maniera troppo prevedibile (e lascia aperta la porta a un eventuale terzo capitolo).

Voto dell’autore:3.3 / 5

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Luisa Colombo (vedi tutti)

Loading...