Gli intoccabili - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 3 voto/i
4.43/5

Gli Intoccabili

RANKING
48° su 2562 in Generale
15° su 732 in Drammatico
19871 h 51 min
Trama

Chicago, 1930: durante il periodo del Proibizionismo la città è governata dal boss mafioso Al Capone, il cui commercio si basa principalmente sul contrabbando di alcool. L'agente del Tesoro Eliot Ness decide di combattere Capone organizzando una crociata contro il suo impero economico. Le prime indagini di Ness, che organizza una serie di irruzioni nei magazzini dove è nascosta la merce di contrabbando, portano alla scoperta di alcuni casi di corruzione all'interno del Dipartimento di Polizia, a causa dei quali le retate di Ness falliscono puntualmente.

Metadata
Regista Brian De Palma
Titolo originale The Untouchables
Data di uscita 28 Agosto 1987
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 51 min
Attori
Cast: Kevin Costner, Sean Connery, Robert De Niro, Andy García, Charles Martin Smith, Richard Bradford, Jack Kehoe, Brad Sullivan, Billy Drago, Patricia Clarkson, Vito D'Ambrosio, Steven Goldstein, Peter Aylward, Don Harvey
Trailer

No trailer added for this movie.

Gli intoccabili

Guardando i nomi dietro all’operazione de “Gli intoccabili” è facile rendersi conto che il film di Brian De Palma, ispirato all’autobiografia di Eliot Ness, agente del Tesoro che combatté il noto malvivente Al Capone durante i violenti anni del Proibizionismo, non poteva che rivelarsi un capolavoro ed ottenere un grande successo di pubblico (difatti la pellicola incassò 76 milioni di dollari nel 1987 al box-office americano, a fronte di una spesa di 20 milioni). Partiamo dallo sceneggiatore, ovvero il premio Pulitzer e candidato all’Oscar David Mamet, che offre un solido racconto in cui la violenza delle strade di Chicago viene alternata con grande equilibrio ai sentimenti che muovono “gli intoccabili”, cosicché l’azione risulti sempre partecipata sul piano emotivo.

Ad accentuare l’efficacia di ogni passaggio c’è Brian De Palma, qui al suo picco in termini di maturità e creatività come regista, che si prende anche la briga di omaggiare un classico come “La corazzata Potëmkin” in una sequenza entrata nella storia del cinema più moderno (ma non sono da dimenticare anche alcune soggettive e piani-sequenza da applausi per forma ed efficacia narrativa). A ruota vengono i nomi di un cast superlativo che vede fra le sue fila Kevin Costner, un giovanissimo Andy Garcia, e due mostri sacri come Robert De Niro (un indimenticabile Al Capone) e Sean Connery, premiato giustamente con l’Oscar per la sua interpretazione del poliziotto di quartiere Malone. Non meno importanti sono però i contributi di Ennio Morricone per la colonna sonora, altro nome di assoluta garanzia, quelli di Giorgio Armani e Marilyn Vance per i costumi e quelli di Patrizia von Brandenstein, William A. Elliott e Hal Gausman, che insieme mettono su una scenografia da brividi, in grado di far rivivere gli anni del Proibizionismo (De Palma spesso ne sottolinea i curati dettagli).

Pietra miliare del genere dei gangster-movie, “Gli intoccabili” rimane insomma, anche a tanti anni di distanza, una pellicola di indubbio valore artistico. Bellissima la frase sulla quale si chiude il film, quando Ness, per rispondere ad un giornalista che gli chiede cosa farà se il Proibizionismo dovesse finire, risponde: “Andrò a bere un bicchiere”. Applausi.

Voto dell’autore:4.5 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...