Thor - Recensione


Voto staff filmedvd

Film considerato passabile
sulla base di 6 voto/i
3.33/5

Thor

RANKING
1710° su 2562 in Generale
73° su 126 in Fantastico
20112 h 10 min
Trama

Thor è un guerriero forte ma arrogante, che con le sue azioni irresponsabili riaccenderà un'antica guerra. Thor viene mandato sulla Terra dal padre Odino ed è costretto a vivere tra gli umani. Una giovane e bella scienziata, Jane Foster, ha una profonda influenza su di lui, e finisce per diventare il suo primo amore. Mentre vive sulla Terra Thor impara cosa serve per diventare un vero eroe, e quando la persona più pericolosa del suo mondo, Loki, manda le proprie forze oscure per invadere la Terra...

Metadata
Regista Kenneth Branagh
Titolo originale Thor
Data di uscita 27 Aprile 2011
Nazione U.S.A.
Durata 2 h 10 min
Attori
Cast: Chris Hemsworth, Natalie Portman, Tom Hiddleston, Anthony Hopkins, Stellan Skarsgård, Kat Dennings, Clark Gregg, Colm Feore, Idris Elba, Ray Stevenson, Tadanobu Asano, Josh Dallas, Jaimie Alexander, Rene Russo, Maximiliano Hernandez, Richard Cetrone, Darren Kendrick, Joshua Cox, Jamie McShane, J. Michael Straczynski, Stan Lee, Samuel L. Jackson, Jeremy Renner, Adriana Barraza, Justice Jesse Smith, Joseph Gatt, Luke Massy, Jason Camp, Buddy Sosthand, Blake Silver, Dale Godboldo, Patrick O'Brien Demsey
Trailer
Thor

Frutto della penna di Stan Lee e Jack Kirby, Thor, personaggio ispirato all’omonima divinità vichinga nota come il dio del tuono, ha fatto la sua prima apparizione come supereroe nell’universo Marvel nel 1962. Ora, dopo quasi cinquant’anni è arrivato il suo turno anche nell’epica cinematografica della nota casa di fumetti e produzione iniziata con il primo “Iron Man” e che avrà il suo apice nel film “I vendicatori”, in uscita il prossimo anno. Il progetto di “Thor” in realtà girava in quel di Hollywood praticamente già dai primi anni ’90, quando Sam Raimi cercò di produrlo con l’ausilio della Fox, ma non se ne fece nulla.

Difficile immaginare che alla fine a dirigerlo sarebbe stato nientemeno che Kenneth Branagh, un personaggio non certo vicino ai fumetti e ai blockbuster (se non per il ruolo di Gilderoy Allock in “Harry Potter e la camera dei segreti”), famoso soprattutto per le sue trasposizioni di opere shakespeariane. Ma in fondo nelle vicende del figlio di Odino non è difficile trovare qualche eco del grande drammaturgo e da qui forse la scelta dei produttori, anche se poi Branagh, alla prova dei fatti, non ci si sofferma sopra con la profondità che ci si sarebbe aspettati, convincendo a sorpresa molto di più sul piano del mero intrattenimento. La prima mezz’ora sotto questo punto di vista è davvero notevole, e l’incursione di Thor nel modo di ghiaccio regala un ottimo spettacolo penalizzato solo dal 3D, in questo caso poco convincente come per buona parte dei film riconvertiti solo in post-produzione. Ottimo poi il montaggio, che permette di seguire in maniera chiara e coinvolgente i due fili narrativi, ambientati uno sulla Terra e l’altro sul fantastico mondo di Asgard (scenograficamente un po’ patinato ma di impatto).

Come accennato però lo spessore della storia e dei personaggi non è proprio il massimo: in particolare Thor, che non può neanche godere di una interpretazione particolarmente ispirata da parte del muscolare e poco espressivo Chris Hemsworth. Stupisce ad esempio come il protagonista non provi il minimo smarrimento a ritrovarsi sulla Terra, e la sua love-story con Jane Foster è ben poco appassionante (sembra che si innamorino perdutamente per un paio di baciamano). Comunque va detto che il terreno per “I vendicatori” si fa sempre più interessante, non resta che aspettare (a tal proposito, non fuggite dalla sala prima della fine dei titoli di coda).

Voto dell’autore:3.5 / 5

The following two tabs change content below.
Chi sono? Bella domanda sicuramente meglio della risposta che vi riporto di seguito. Sono un ragazzo di 32 anni di professione Ingegnere, appassionato soprattutto di cinema e che ha trovato nel collezionare i Dvd il più naturale sfogo alla sua passione. Nel tempo libero non c'è attività che superi il guardarmi un bel film sopra una comoda poltrona (forse solo una partita di calcetto).

Ultimi post di Manuel Celentano (vedi tutti)

Loading...