Il sito è ancora in fase di aggiornamento, i contenuti della vecchia piattaforma verranno ripristinati al più presto. Vi chiediamo di pazientare.

Un americano a Parigi

Voto staff filmedvd

Film considerato da vedere
sulla base di 2 voto/i
4.00/5

Un americano a Parigi

RANKING
129° su 996 in Generale
0° su 0 in Musicale
19511 h 53 min
Trama

A Parigi, nel secondo dopoguerra, si ritrovano vicini di casa due americani: Jerry Mulligan fa il pittore, Adam Cook suona il piano. Il duo, rinforzato da Henri Baurel, un cantante francese grande amico di Jerry, esegue alcuni numeri nel caffè sottostante. Jerry incontra Lise Bouvier, un’orfana francese, che non gli rivela niente di se stessa. Lise è giovane, ingenua, vitale, e Jerry non può fare a meno di innamorarsene…

Metadata
Titolo originale An American in Paris
Data di uscita 30 agosto 2015
Nazione U.S.A.
Durata 1 h 53 min
Attori
Cast: Gene Kelly, Leslie Caron, Oscar Levant, Georges Guétary, Nina Foch, Anna Q. Nilsson, John Eldredge, Hayden Rorke, Dudley Field Malone, Ann Codee, Eugene Borden, Martha Bamattre, Madge Blake
Trailer

No trailer added for this movie.

Un americano a Parigi

Uscito nel 1951 e presentato in concorso alla quinta edizione del Festival di Cannes, “Un americano a Parigi” è considerato uno dei cardini della commedia musicale americana, diretto non a caso dal regista di musical per eccellenza, Vincente Minnelli. Il film prende il titolo dall’omonimo poema sinfonico del 1928 di George Gershwin, le cui musiche sono contenute nella colonna sonora del film, insieme al Concerto in Fa Maggiore sempre dello stesso Gershwin.

Gene Kelly, nella doppia veste di primo ballerino e coreografo, incanta con il suo tip tap trascinante e la sua danza atletica: le sue coreografie hanno fatto epoca. Le stupende musiche di Gershwin accompagnano i volteggi di Kelly e della diciannovenne Leslie Caron, al suo esordio cinematografico, per quasi tre quarti del film. Il film è un balletto cinematografico sottoforma di narrazione. La trama, un po’ flebile e zuccherosa, passa in secondo piano e fa da contorno ad un’esplosione di musica, balli e scenografie ispirate a correnti artistiche come l’Impressionismo, che hanno influenzato il grande regista. La scena del maestoso balletto finale è incalzante, in particolare la parte in cui Gene Kelly impersona il ballerino di un quadro di Henri de Toulouse-Lautrec e danza “attraverso” l’opera.

I numeri musicali del film sono ragguardevoli, specie per l’epoca. Nella danza finale i due protagonisti sono accompagnati da 120 ballerini, 220 costumi, e solo per questa scena il regista spese 450.000 dollari. “Un americano a Parigi” in totale costò quasi tre milioni di dollari, e vinse sei premi Oscar, tra cui quello per il miglior film. Una pellicola stimolante, trascinante, coinvolgente: per gli amanti del musical.


Voto dell’autore:4 / 5

Loading...Loading...