Breve descrizione del genere Animazione

Scheda film

Sebbene il termine “Cartoon” sia stato coniato nella prima metà del XIX secolo per riferirsi a disegni caricaturali e umoristici, la nascita ufficiale del cinema di animazione risale al 1892 (tre anni prima della proiezione dei fratelli Lumière), quando Emile Reynaud presentò il Theatre Optique, una macchina in grado di proiettare su un telo una serie di figure disegnate su carta su sfondi le cui immagini venivano create grazie ad una lanterna magica. Con l’introduzione del proiettore e della macchina da presa, l’animazione volse verso altri lidi e sviluppò nei primi anni del XX secolo nuove tecniche espressive a partire dallo Stop Motion e la Clay Animation (animazione con la plastilina), utilizzate ancora oggi in film quali La sposa cadavere (2005) e Giù per il tubo (2006)

La tecnica utilizzata nella quasi totalità delle opere di animazione fino ai primi anni 2000 è stata la Cell Animation, tecnica sviluppata nei primi anni del XX secolo per portare sul grande schermo personaggi provenienti dal mondo delle daily strips dei quotidiani americani come Popeye. Fu però solo grazie ad un giovane di Chicago, tal Walt Disney, che si sono raggiunti gli standard attuali: nel 1928 egli presentò Steamboat Willie, la prima produzione animata con suono sincronizzato (e terzo cortometraggio avente per protagonista Mickey Mouse), a cui seguì per una decina d’anni (dal 1929 al 1939) la serie delle Silly Simphonies (sulla cui onda di successo la Warner Bros realizzò le Merry Melodies). Quest’ultime, date le notevoli sperimentazioni che presentarono, sono da tutti ritenute la base per il più ambizioso progetto di quei tempi, Biancaneve e i sette nani, presentato il 21 dicembre 1937. A partire da questa data l’animazione cominciò ad avere un proprio posto nell’ambito cinematografico, ad essere definita “cultura” e non più mero intrattenimento, anche se si dovrà aspettare il 1991 con La bella e la bestia per vedere un film di animazione riuscire ad ottenere la nomination all’Oscar per il miglior film.

Nel 1996, con Toy Story, la Pixar apre una nuova era: il 3D, tecnica con la quale sono ormai realizzati tutti i cartoni animati della seconda metà degli anni 2000. La Cell Animation viene ormai utilizzata solo nelle serie animate per la televisione e nelle produzioni giapponesi, dove la convivenza con la computer graphics è riuscita ad aprire nuove vie espressive (Il castello errante di Howl, 2004).

Guarda la classifica dei migliori film di Animazione

Film del genere Animazione in archivio

La mia vita da Zucchina

3.90/5

Zucchina non è un ortaggio ma un bambino (il cui vero nome era Icaro) che quando muore sua madre pensa di essere rimasto solo al mondo. Non sa che incontrerà

Sing

3.80/5

Fin da piccolo il koala Buster Moon è innamorato dell'arte teatrale e grazie alle fatiche lavorative di suo padre finalmente è riuscito ad acquistare un teatro tutto suo. Purtroppo, però,

LEGO Batman - Il film

3.20/5

Dopo aver salvato per l'ennesima volta Gotham City, il solitario Batman sarà costretto ad adattarsi a un lavoro di squadra e a stravolgere il proprio credo da supereroe per poter

Your name

3.50/5

Mitsuha Miyamizu è una studentessa che vive assieme alla nonna e alla sorella maggiore in un piccolo villaggio di montagna chiamato Itomori. Stanca della quotidianità nel villaggio, Mitsuha sogna di

Angry birds - Il film

3.70/5

Bird Island è un'isola interamente (o quasi) popolata da uccelli felici e incapaci di volare. In questo paradiso Red, un uccello con qualche problema di autocontrollo, il velocissimo Chuck e

Sausage party - Vita segreta di una salsiccia

2.50/5

In un grande supermercato, i prodotti alimentari sono vivi e attendono con impazienza di essere comprati dagli esseri umani per poter vedere il mondo esterno, chiamato “Il Grande Oltre”. La

Pets - Vita da animali

2.50/5

Max è un cane domestico che vive felicemente a New York assieme alla sua padrona Katie. La vita di Max cambia completamente quando Katie porta a casa Duke, un altro

Alla ricerca di Dory

3.90/5

La pesciolina Dory soffre di perdite di memoria a breve termine, e questa ormai è l’unica cosa che ricorda; della sua vita, della sua famiglia, Dory non ricorda nulla. Finché

Nausicaä della Valle del vento

4.00/5

È trascorso un millennio da quando una serie di guerre, culminate nelle esplosioni termonucleari dei Sette Giorni del Fuoco, hanno alterato l'ecosistema mondiale. Il Mare della Rovina si è espanso

Zootropolis

3.50/5

Le specie animali si sono evolute e abitano in armonia nei vari habitat della grande città di Zootropolis, dove creature diverse tra loro convivono serenamente. Judy, un piccola coniglietta con