Genere Noir

Breve descrizione del genere Noir

Scheda film

L’espressione noir (termine francese che significa “nero”) è utilizzata per definire un genere letterario e cinematografico a metà strada tra il giallo e il poliziesco, nato negli Stati Uniti ma diffusosi poi in tutto il mondo. Il riferimento al colore nero deriva dal tono decisamente cupo e sinistro delle pellicole appartenenti al suddetto genere, nelle quali è possibile trovare una serie di tematiche ricorrenti: l’ambiguità morale dei protagonisti, il brutale realismo delle vicende, l’avidità e l’ambizione come moventi di atti criminosi, ambientazioni urbane e notturne, una narrazione costruita spesso attraverso flashback, e una rappresentazione trasgressiva della sessualità. Oltre a questi aspetti contenutistici, il genere noir è contraddistinto anche da precise caratteristiche formali: l’uso prevalente del bianco e nero (o comunque di tinte molto scure), i forti contrasti cromatici e altri elementi stilistici ripresi dall’espressionismo tedesco, come la distorsione dell’immagine in chiave soggettiva. Nei noir si incontrano inoltre personaggi convenzionali basati su stereotipi fissi: il detective, che sia un membro delle forze dell’ordine o un private-eye (investigatore privato), il gangster, la dark-lady e la femme-fatale.

Il cinema nero ha avuto origine in America nei primi Anni ’40 (sebbene le sue radici affondino nei gangster-movie del decennio precedente), e il suo periodo di fortuna presso il pubblico è continuato ininterrottamente fino alla fine degli Anni ’50. Il capostipite del genere noir è Il mistero del falco di John Huston, del 1941, interpretato da Humphrey Bogart. Numerosi film neri provengono dalle trasposizioni sul grande schermo dei romanzi hard boiled, ovvero di quella letteratura poliziesca i cui protagonisti sono perlopiù detective cinici e risoluti; tra i principali autori di hard boiled si annoverano Raymond Chandler (creatore del celebre detective Philip Marlowe), James M. Cain, Cornell Woolrich e Dashiell Hammett.

All’inizio il noir era ritenuto un genere commerciale e di serie B, con pellicole realizzate con budget medio-bassi; alcune di queste, però, ottennero uno straordinario successo e ancora oggi sono considerate dei veri e propri capolavori. Fra i maggiori registi di noir figurano Howard Hawks (Il grande sonno), John Huston (Il mistero del falco, Giungla d’asfalto), Orson Welles (La signora di Shangai, L’infernale Quinlan) e Raoul Walsh (Una pallottola per Roy, La furia umana), ma anche diversi cineasti europei approdati a Hollywood prima della guerra: Otto Preminger (Vertigine), Fritz Lang (La donna del ritratto, Il grande caldo), Billy Wilder (La fiamma del peccato, Viale del tramonto) e Robert Siodmak (I gangsters).

A partire dagli Anni ‘70, il cinema nero è tornato in voga trasformato nel cosiddetto neo-noir, che rielabora lo stile del noir classico secondo un’ottica moderna; i più importanti esempi di questo filone sono costituiti da Il lungo addio di Robert Altman, Chinatown di Roman Polanski, Brivido caldo di Lawrence Kasdan e, in tempi più recenti, Rischiose abitudini di Stephen Frears e L.A. Confidential di Curtis Hanson. Nonostante sia un genere tipicamente americano, il noir ha avuto una notevole diffusione anche nel cinema francese, con titoli quali Legittima difesa di Henri-Georges Clouzot e Ascensore per il patibolo di Louis Malle. Per quanto riguarda gli altri paesi, si possono citare Il terzo uomo di Carol Reed per la Gran Bretagna e Ossessione di Luchino Visconti per l’Italia.

Guarda la classifica dei migliori film di Noir

Film del genere Noir in archivio

Killshot

2.20/5

Carmen e Wayne Colson, una coppia inclusa in un programma federale di protezione testimoni, diventano il bersaglio di Armand Degas, un killer professionista soprannominato Falco Nero, e del suo giovane

Ghost Dog – Il codice del samurai

4.00/5

Ghost Dog è un killer professionista, chiamato così perche' come un "cane fantasma" si muove senza lasciare traccia. Ghost Dog ha una sua "Bibbia", il Libro dei Samurai, a cui

Election 2

4.00/5

È nuovamente tempo di elezioni nella triade Wo Sing. Stavolta a contendersi lo scettro del comando sono Jimmy e Kum; ma il padrino uscente, lo spietato Lok, decide di infrangere

Lo straniero

3.40/5

Il criminale nazista Franz Kindler si rifugia sotto falso nome ad Harper, una cittadina del Connecticut, sposando Mary la figlia del giudice locale, Adam Longstreet. Ma a dargli la caccia

Vizio di forma

4.17/5

Doc Sportello è un investigatore privato che esercita il suo lavoro nella Los Angeles degli anni '70. Una visita inattesa della sua ex, Shasta Fay Hepworth, lo coinvolge in un

Strategia di una rapina

4.00/5

Un ex poliziotto, Dave Burk, isolatosi all’interno di una stanza d’albergo, progetta un colpo in banca per risanarsi e prova a coinvolgere un reduce, Earle Slater, e un cantante, Johnny

Cogan - Killing them softly

3.75/5

Frankie e Russell portano a segno una rapina nel posto sbagliato: interrompono l’usuale partita a poker di una combriccola di malavitosi che non tarderanno a rintracciarli per vendicarsi. Ma dietro

La fuga

4.00/5

Vincent Parry, un uomo condannato con l’accusa di aver ucciso la moglie, evade dal carcere di San Quentin; braccato dalla polizia, riceve l’aiuto di una giovane donna, Irene Jensen, che

Henry

3.00/5

Proprio come in un intricato labirinto, le vie di Roma s’intrecciano tra di loro e nascondono silenziosi segreti: Nina è un’insegnante d’aerobica, Gianni il suo giovane fidanzato tossico e Rocco

Dietro la porta chiusa

3.90/5

Celia Barrett, una ragazza affascinante e molto ricca, si innamora a prima vista di Mark Lamphere, un architetto, e fra i due si accende un’immediata passione. Subito dopo il loro