Genere Spionaggio

Breve descrizione del genere Spionaggio

Scheda film

I film appartenenti al genere spionaggio (detti anche spy-movies) sono basati su soggetti con protagonisti delle spie; questi possono riferirsi sia ad eventi reali che a storie inventate, spesso provenienti dalla vasta letteratura di questo genere. Il genere spionaggio risale all’epoca del muto, dove traeva linfa dalle paranoie derivanti da paventate invasioni nemiche, e dall’avvento della prima guerra mondiale. Un esempio sono la produzione inglese The German spy peril, che aveva al centro un complotto per far saltare il parlamento inglese, e O.H.M.S., dove compare per la prima volta una forte figura femminile che aiuterà l’eroe della situazione.

Il genere vive una massiccia impennata di popolarità negli Anni ’30, grazie soprattutto al genio di Alfred Hitchcock, che dirige molte opere di spionaggio, quali L’uomo che sapeva troppo (1934), Il club dei trentanove (1935), I sabotatori (1937) e La signora scompare (1938). Opere che vedevano spesso come protagonisti innocenti coinvolti in intricate cospirazioni internazionali, ma anche, come ne L’agente segreto (1936), basato su un romanzo di W. Somerset Maugham, le più canoniche spie.

Negli Anni ’40 e nei primi Anni ’50 escono svariati film incentrati sul lavoro delle spie alleate nell’Europa occupata da Hitler, al punto che questo filone si può considerare un vero e proprio sottogenere. Fra queste pellicole si ricordano 13 Rue Madeleine e O.S.S., storie di fantomatici agenti americani infiltrati nella Francia occupata, oppure Odette e Carve her name with pride, basati invece su reali vicende di spie inglesi. Ma è negli Anni ’60 che gli spy-movie esplodono, quando i timori derivanti dalla Guerra Fredda si intrecciavano con il desiderio da parte del pubblico di storie ricche di suspense. Ed è infatti in queste due direzioni che si svilupparono i film di spionaggio, con da un lato storie piuttosto realistiche e seriose sulla Guerra Fredda, come quelle tratte dai romanzi di Len Deighton e John Le Carré – La spia che venne dal freddo (1965), Chiamata per il morto (1966) – mentre dall’altro le note vicende dell’agente segreto più famoso di sempre, quel James Bond ideato da Ian Fleming, che invece risultavano ironiche e piene di elementi fantasiosi.

Il fenomenale successo ottenuto dalla serie di 007 negli anni ha portato ad un gran numero di imitatori, sia in Europa che in America. Gli esempi più conosciuti sono Derek Flint, a cui dava vita James Coburn in due film, e la serie con Dean Martin nei panni di Matt Helm. Anche la televisione fu contagiata da questa mania, con diverse serie incentrate sui professionisti dello spionaggio (I spy e The avengers). Un filone vegeto tuttora, visto il successo di Alias. Non molti invece i film di questo genere negli ultimi anni, seppure gli elementi spionistici abbiamo dato vita a serie comiche di successo come Austin Powers, o ad action-movie apprezzati come quelli dedicati al personaggio di Jason Bourne (Matt Damon).

Guarda la classifica dei migliori film di Spionaggio

Film del genere Spionaggio in archivio

Allied - Un'ombra nascosta

3.40/5

Marocco, 1942. L’ufficiale canadese Max Vatan giunge a Casablanca sotto falsa identità per una missione segretissima: spacciarsi per il marito dell’affascinante Marianne Beausejour, membro della Resistenza francese, e ottenere un

Operazione U.N.C.L.E.

2.75/5

In piena Guerra Fredda, la spia americana Napoleon Solo si reca a Berlino Est per far attraversare il muro di Berlino alla giovane Gaby Teller, figlia di Udo Teller, un

Il prigioniero di Amsterdam

3.75/5

New York, 1939, sede del “New York Morning Globe”. Insoddisfatto del lavoro dei suoi corrispondenti in Europa, il direttore, Mr. Powers, decide d’inviare a Londra un reporter sull’orlo del licenziamento,

I cinque segreti del deserto

3.50/5

John Bramble, ufficiale dell’esercito britannico di stanza in Africa durante la Seconda Guerra Mondiale, è l’unico superstite di un furioso scontro fra le truppe inglesi e quelle tedesche in un

La spia - A Most Wanted Man

2.57/5

Gunter Bachmann è un agente antiterrorismo di base ad Amburgo che sta indagando su Faisal Abdullah, un uomo d’affari musulmano il quale, con ingenti donazioni tramite società di comodo, starebbe

Doppio gioco

3.80/5

Nel 1973 la piccola Colette McVeigh, che vive con la propria famiglia in un sobborgo di Belfast, assiste impotente all’uccisione del fratellino, ferito a morte in una sparatoria. Vent’anni più

Il club dei 39

3.95/5

Richard Hannay è un uomo d’affari canadese che si trova a Londra. Una sera, mentre si trova in un music-hall in occasione di uno spettacolo di Mr. Memory, all’improvviso vengono

Page eight

3.70/5

Johnny Worricker è un agente dell’MI5, l’agenzia per la sicurezza britannica. Uomo cinico e solitario, Johnny è legato da una profonda amicizia al direttore dell’MI5, Benedict Baron, sposato alla sua

La talpa

4.56/5

George Smiley, un ex agente dell’MI6 ormai in pensione, è alle prese con la sua nuova vita fuori dai servizi segreti. Quando un agente caduto in disgrazia, Ricky Tarr, gli

Fair game

3.50/5

La vita sotto copertura dell'agente della CIA Valerie Plame e di suo marito Joseph, anch'egli impegnato in questioni di politica estera, viene sconvolta quando i due provano a mettersi di