"120 battiti al minuto" e "Una donna fantastica": due grandi film in Dvd

Sono stati due dei film più applauditi dell’intero 2017: due titoli accomunati dalle lodi riscosse ai principali festival internazionali, dal gran numero di riconoscimenti ottenuti e dalla comune appartenenza al settore del cinema a tematica LGBT. Il francese 120 battiti al minuto, scritto e diretto da Robin Campillo, e il cileno Una donna fantastica, firmato da Sebastián Lelio e vincitore una settimana fa del premio Oscar come miglior film straniero, sono entrambi disponibili in edizione Dvd grazie a CG Entertainment: un’occasione per scoprire o rivedere due pellicole di grande intensità, in cui le vicende individuali dei singoli protagonisti finiscono per assumere una portata e una valenza universali.

Vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes 2017, insieme al premio Fipresci e alla Queer Palm, destinatario del New York Film Critics Award e del Los Angeles Film Critics Award come miglior film straniero e ricompensato con sei premi César, tra cui miglior film e miglior sceneggiatura originale, 120 battiti al minuto è stato uno dei titoli di primo piano del cinema francese della scorsa annata. In un’opera di natura militante che unisce il rigore della ricostruzione socio-culturale a momenti di profondo pathos, Robin Campillo ripercorre la parabola di ACT UP, un’associazione di giovani attivisti che nella Francia dei primi Anni ’90 si adoperano per un’informazione quanto più possibile ampia e dettagliata sul fenomeno e sui rischi dell’AIDS, non solo all’interno della comunità omosessuale.

Accolto con entusiasmo in patria (quasi 850.000 spettatori al box-office francese), 120 battiti al minuto è stato distribuito in Italia da Teodora Film. Il cast, composto da giovani talenti fra cui si distinguono Nahuel Pérez Biscayart e Adèle Haenel, restituisce sullo schermo gli ideali, le passioni, i conflitti, le contraddizioni e la fragilità di un piccolo gruppo di individui impegnati nel tentativo di risvegliare la coscienza civile di un paese e ad abbattere i tabù relativi a una delle piaghe più devastanti di quegli anni. CG Entertainment propone la pellicola di Campillo in un’edizione home-video piuttosto essenziale, che include come unico contenuto extra il trailer del film.

 

 

Una donna fantastica, co-prodotto da Pablo Larraín, ha segnato invece il ritorno dietro la macchina da presa del cileno Sebastián Lelio a quattro anni di distanza da un altro titolo che si era fatto apprezzare da critica e pubblico, la commedia Gloria, di cui lo stesso Lelio ha appena diretto un remake in inglese di prossima uscita con Julianne Moore nel ruolo del titolo. Presentato al Festival di Berlino 2017, dove ha vinto l’Orso d’Argento per la miglior sceneggiatura e il Teddy Award come miglior film a tema LGBT, Una donna fantastica ha ricevuto pochi giorni fa il premio Oscar come miglior film straniero e l’Independent Spirit Award. La pellicola di Lelio è stata portata nelle sale italiane lo scorso autunno da Lucky Red.

La bravissima esordiente Daniela Vega interpreta la parte di Marina Vidal, una giovane donna transessuale costretta ad affrontare una serie di difficili prove in seguito alla morte del suo compagno, Orlando, scontrandosi duramente con i pregiudizi della famiglia dell’uomo e di una società intera. L’edizione home-video di Una donna fantastica è arricchita da un ampio comparto di contenuti extra, per un totale di oltre un’ora di durata: insieme al trailer, infatti, il Dvd comprende un backstage con interviste a Lelio, alla Vega e agli altri realizzatori del film, i quali offrono una loro analisi dei vari aspetti dell’opera, e degli spezzoni della lavorazione sul set; e il video della conferenza stampa di Sebastián Lelio alla Casa del Cinema di Roma, registrato il 29 settembre.