"Bernie": in Blu-Ray la black-comedy di Richard Linklater

L’assistente impresario di pompe funebri nella cittadina texana di Carthage, Bernie Tiede (Jack Black), intraprende una particolare relazione con una ricca e scontrosa vedova, la signora Marjorie Nugent (Shirley MacLaine)… ma l’evoluzione del loro rapporto avrà conseguenze tragiche! L’edizione in Blu-Ray di Bernie, film del 2011 diretto da Richard Linklater, a cura di Koch Media (che lo ha pubblicato anche in formato Dvd), propone in alta definizione masterizzata questa black-comedy interpretata da tre attori del calibro di Jack Black, Shirley MacLaine e Matthew McConaughey.

Per quanto riguarda il comparto visivo la resa è ottima: i colori caldi del Texas, alternati alla variegata scala di tonalità regalate dalle immagini e dalla fotografia del film, sono di notevole fattura, e anche in quelle poche sequenze più scure non vi è alcun evidente segno di sgranatura. L’aspetto sonoro è curato, nonostante la traccia audio in italiano in dts HD master audio 5.1 non raggiunga livelli d’eccellenza; in ogni caso Bernie è un film prettamente incentrato sui dialoghi, e gli altri elementi del sonoro in questo caso passano in secondo piano. Prevedibile la resa migliore nella traccia audio in lingua originale. Come contenuto extra è presente il trailer della pellicola.

 

 

Tratto da una storia realmente accaduta nel 1998, Bernie è una dark-comedy con la quale Richard Linklater intende raccontare uno spaccato del proprio Stato d’appartenenza, il Texas, attraverso una vicenda che scosse l’opinione pubblica e le vite dei cittadini di un tranquillo centro come Carthage. Jack Black è perfetto nelle vesti di un gentile e premuroso assistente impresario di pompe funebri, benvoluto da quella comunità a cui egli dedica praticamente tutte le sue giornate. Profondamente religioso, Bernie stringe amicizia con una ricca vedova, Marjorie Nugent, interpretata magnificamente da Shirley MacLaine. Lui è apprezzato da chiunque, mentre lei è odiata e malvista da ogni singolo cittadino.

Attraverso un’evoluzione costante, anche se abbastanza didascalica, la relazione tra Bernie e Marjorie assume le sembianze di un’ossessione sempre più crescente da parte della donna, favorita dal carattere mite e remissivo di Bernie, incapace di opporsi e d’imporsi nei confronti di Marjorie, trascurata dalla propria famiglia. Con Bernie, per la prima volta Richard Linklater traspone al cinema una storia realmente accaduta e dai contorni macabri, dietro la quale si celano l’ipocrisia e il perbenismo della provincia americana: un contesto rispetto al quale l’unico personaggio che cerca di prendere le distanze risulterà essere il procuratore Danny Buck (Matthew McConaughey).

 

 

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Davide Sica (vedi tutti)