"Rusty il selvaggio": in Blu-Ray il capolavoro di Coppola

Rusty il selvaggio edizione home video

E’ arrivata di recente sul mercato home-video, pubblicata da Pulp Video per CG Entertainment, una nuova edizione speciale in Dvd e Blu-Ray di Rusty il selvaggio, il capolavoro (uno dei tanti) di Francis Ford Coppola. Seguito ideale de I ragazzi della 56° strada, uscito l’anno prima, e tratto a sua volta da un romanzo di Susan Eloise Hinton, Rusty il selvaggio rappresenta una piccola somma del cinema di Coppola, tra magniloquenza visiva e profondità della scrittura. Ambientato negli anni ’60 a Tulsa, in Oklahoma, il film di Coppola, interpretato da Matt Dillon, Mickey Rourke e Dennis Hopper, approfondisce il tema della violenza giovanile in una società alle prese con lo sbando generazionale e il primo affacciarsi dell’eroina come nuova droga di largo consumo.

L’edizione Blu-Ray di Rusty il selvaggio garantisce una qualità video eccelsa, che restituisce tutto lo splendore del bianco e nero carico di contrasto del direttore della fotografia Stephen H. Burnum. A impreziosire la visione ci pensa inoltre il pacchetto dei contenuti extra, che aiuta ad allargare lo sguardo sui vari aspetti del film di Coppola. Si possono dividere gli extra di questa edizione di Rusty il selvaggio in due sezioni: da una parte c’è quella musicale, dall’altra quella visiva. Coppola aveva iniziato a immaginare il film partendo anche dalla colonna sonora, al punto da mettersi lui in prima persona a buttare giù le prime idee musicali; la sua idea era infatti quella di una colonna sonora molto ritmata.

 

rumble_fish

 

I due contenuti extra in questione, la clip musicale Don’t box me in e il breve documentario The percussion based score, raccontano in modo diverso la genesi del tema musicale e il contributo fondamentale di Stewart Copeland: il batterista dei Police, infatti, venne chiamato inizialmente solo come percussionista, per poi finire a comporre tutta la colonna sonora. L’altra sezione degli extra è costituita invece dalle scene tagliate dal montaggio finale e da un “dietro le quinte” che permette di ricostruire la nascita del progetto di Rusty il selvaggio, dalle prime prove agli esperimenti tecnici di Coppola.

Molto interessanti in particolare le scene tagliate, che rivelano uno spazio ben maggiore riservato inizialmente al personaggio di Steve, l’amico calmo e saggio di Rusty, interpretato da Vincent Spano. Il “dietro le quinte”, infine, permette di osservare direttamente le tecniche di ripresa e i trucchi adoperati da Coppola e dal suo team, e risulta decisamente interessante capire come Rusty il selvaggio sia nato nella mente di Coppola partendo proprio dall’immagine e dal suono.

 

RUSTY FASCETTA DVD

 

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Francesco Vannutelli (vedi tutti)