News: i prossimi impegni di Moretz e Radcliffe, Robert Downey Jr in "Pinocchio"

Molte novità in arrivo, in questa calda estate, dal mondo del cinema e l’esordio del nostro consueto resoconto settimanale parte da una notizia di casting al femminile. Spesso il gioco ad incastri che si crea tra i vari ruoli vacanti regala delle sorprese inaspettate. Una di queste riguarda una delle giovani e promettenti attrici di Hollywood: Chloë Grace Moretz sostituirà infatti Dakota Fanning in Brain on fire. La Fanning, a sua volta, ha abbandonato il progetto per poter prendere il posto di Mia Wasikowska in Brimstone.

Brain on fire è tratto dal memoir di Susannah Cahalan che racconta la storia della stessa autrice, risvegliatasi a 24 anni in un letto d’ospedale, legata e tenuta sotto sorveglianza. Senza ricordi e spaesata, alla donna viene diagnosticata una malattia psicotica violenta. A causa di tale situazione, la Cahalan perde il suo lavoro da giovane reporter in un giornale e la sua prima relazione importante, riuscendo ad uscirne solamente grazie alla famiglia. Prodotto da Charlize Theron, il film è diretto ed adattato da Gerard Barrett, con Thomas Mann co-protagonista.

 

Kill-Your-Darlings

 

Un altro giovane attore, alla perpetua ricerca del ruolo che lo possa definitivamente affrancare da un personaggio ingombrante come quello del maghetto Harry Potter, è stato ufficialmente ingaggiato per una pellicola davvero particolare: Daniel Radcliffe sarà infatti in Swiss army man, al fianco di Paul Dano e Mary Elizabeth Winstead. La trama narra la surreale amicizia tra un uomo disperato e sperduto in una zona selvaggia e… un cadavere! Con il suo nuovo amico egli intraprenderà un viaggio per tornare a casa. Il film è sviluppato da SundanceLab e poco si sa sui ruoli specifici affidati agli attori; intanto prossimamente vedremo Radcliffe anche nelle vesti di Igor in Victor Frankenstein e in Now you see me – The second act.

Arrivano novità da Luc Besson e dai suoi prossimi obiettivi, attraverso l’annuncio della lista dei lavori futuri della Europa Corp, sua casa di produzione: tra i sequel programmati spiccano quelli di Lucy e Colombiana. Visto il grande exploit internazionale del primo episodio, che ha incassato 458 milioni di dollari in tutto il mondo, il seguito di Lucy dovrebbe avere un budget completamente diverso rispetto al primo. Besson dovrebbe rimanere alla regia, con Scarlett Johansson nuovamente nei panni dell’eroina protagonista.

 

Robert Downey Jr

 

Potrebbe finalmente compiere il grande balzo nel cinema mainstream il talentuoso J.C. Chandor, il quale è praticamente confermato al timone di Triple frontier, progetto che ad Hollywood circola ormai da cinque anni e che inizialmente sembrava potesse essere diretto da Kathryn Bigelow e scritto da Mark Boal. La produzione tuttavia dovette bloccarsi e il film sfumò: ora però la notizia dell’ingaggio di Chandor, che finora ha realizzato esclusivamente pellicole indipendenti di grande valore come Margin call, All is lost e A most violent year, scandalosamente inedito in Italia. Nel cast di Triple frontier dovrebbero esserci il premio Oscar Tom Hanks e Will Smith.

Se la notizia di qualche giorno fa sul biopic di Rob Zombie incentrato su Groucho Marx risultava alquanto bizzarra, certamente riserva abbastanza stupore la voce, confermata, che riguarda Paul Thomas Anderson ingaggiato da Robert Downey Jr per stendere la sua versione del live-action di Pinocchio. Anche se momentaneamente Anderson è stato coinvolto nel progetto solamente come sceneggiatore, non è detto che poi non sia lui stesso a dirigere la pellicola che vedrà Downey Jr nelle insolite vesti di Geppetto. Del film si parla da tempo, ed inizialmente erano coinvolti Ben Stiller e Tim Burton.

 

MR. TURNER - 2014 FILM STILL - Timothy Spall as J.M.W. Turner - Photo Credit: Simon Mein  Courtesy of Sony Pictures Classics

 

Reduce dal premio al miglior attore al Festival di Cannes 2014 grazie alla sua intensa interpretazione del pittore William Turner nel biopic Turner di Mike Leigh, Timothy Spall interpreterà Ian Paisley, celebre politico nord-irlandese, anticattolico e unionista in The journey, film nel quale vengono narrati i litigi tra Paisley e Martin McGuinness, ex-militante dell’IRA e poi esponente del Sinn Féin. Diretto da Nick Hamm, il film dovrebbe prendere il via a settembre, tra la Scozia e l’Irlanda del Nord, ma Hamm deve ancora trovare l’attore che reciterà nel ruolo di McGuinness. Spall al cinema è noto anche per il ruolo di Peter Minus / Codaliscia nella saga di Harry Potter.

Infine chiudiamo con un particolarissimo progetto che coinvolge Andrew Niccol e uno dei giochi da tavolo più amati di tutti i tempi, ovvero Monopoli, che da poco ha compiuto 80 anni. La Hasbro ha infatti revocato la licenza a Ridley Scott, il quale per qualche anno ha cercato invano di sviluppare il film, che ora verrà scritto da Niccol, autore di Gattaca e Lord of war. Niccol sta pensando ad una storia realmente ambientata tra i vicoli del gioco; un ragazzino di Baltic Avenue, l’equivalente del nostro Vicolo Stretto, inizia un’avventura per arricchirsi, usando “imprevisti” e “probabilità” e cercando di non finire in prigione. Intitolato Monopoly, il film potrebbe essere diretto dallo stesso Niccol.

 

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Davide Sica (vedi tutti)