News: il ritorno di Nolan e Spielberg e i nuovi film di Michael Fassbender

Dopo alcune settimane di pausa, causa periodo estivo e Mostra del Cinema di Venezia, torniamo a raccontarvi tutte le novità più interessanti dal mondo della settima arte. Partiamo da una notizia dalla comunicazione ufficiale sulla release del prossimo film di Christopher Nolan: la Warner ha annunciato che vedremo il prossimo lavoro di Nolan nelle sale dal 21 luglio 2017. Dopo il successo mondiale di Interstellar ora attendiamo di sapere qualcosa di più sulla trama del film, finora assolutamente top-secret.

È sicuramente uno degli attori più ricercati di Hollywood e prossimamente lo vedremo interpretare il guru e fondatore della Apple, Steve Jobs, nel biopic di Danny Boyle: Michael Fassbender però non si ferma ed in questi giorni è arrivata l’ufficialità del suo ingaggio nell’adattamento cinematografico de L’uomo di neve di Jo Nesbø, nel quale sarà il detective Harry Hole. Con la produzione esecutiva affidata a Martin Scorsese, il film sarà diretto da Tomas Alfredson, regista de La talpa. La trama verte sulle indagini del detective Hole, che indaga sulla sparizione di una donna la cui scarpa viene rinvenuta al collo di un pupazzo di neve. Fassbender al momento è impegnato con le riprese dell’adattamento sul grande schermo del videogame di culto Assassin’s Creed e presto lo vedremo anche in Macbeth e X-Men: Apocalypse.

Altre novità arrivano dai casting di Hollywood perché John Hurt si è recentemente aggiunto al cast del dramma politico The journey, al quale parteciperanno alcuni dei più importanti e apprezzati attori britannici. Hurt impersonerà un mediatore che lavora dietro le quinte dello scenario politico e sarà affiancato da interpreti del calibro di Timothy Spall, Colm Meaney, Freddie Highmore e Toby Stephens. Spall sarà Ian Pasley, leader del Partito Democratico Unionista dell’Irlanda del Nord, mentre Meaney vestirà i panni del suo avversario, Martin McGuinness. Le riprese inizieranno a fine settembre.

 

HENDRICKS

 

Per quanto riguarda il panorama femminile segnaliamo invece le due protagoniste confermate di The angel maker, dramma romantico in costume diretto da Jon Amiel: stiamo parlando di Emily Watson e Christina Hendricks, le quali interpreteranno le donne che, nello Yorkshire del 1917, rimasero a curare le fattorie mentre i loro uomini partivano per andare a combattere in Francia. Le mogli, in quel periodo, assunsero dei prigionieri di guerra come braccianti sul lavoro e, inevitabilmente, nacquero delle storie all’interno di un contesto molto difficile. La Hendricks interpreterà il capo di questo gruppo di donne, un’ostetrica e guaritrice. Nel cast anche Abbie Cornish, Max Riemelt e David Kross. Le riprese cominceranno il prossimo gennaio.

Steven Spielberg ha scelto la protagonista femminile del suo prossimo progetto, Ready player one: si tratta di Olivia Cooke, apprezzata interprete di Quel fantastico peggior anno della mia vita. Tratto dal best-seller di Ernest Cline, il film racconterà la storia di un adolescente di nome Wade Watts, che fugge dala povertà per raggiungere OASIS, un luogo in cui gli abitanti possono vivere in completa agiatezza, anche se virtuale. La Cooke sarà un avatar appartenente ad un personaggio femminile, Art3mis. Il film sarà nelle sale il 15 dicembre 2017.

 

Olivia-Cooke

 

Sono iniziate settimana scorsa nelle Murge pugliesi le riprese del nuovo film di Alberto Rondalli, dal lungo titolo Il manoscritto ovvero dix journées de la vie d’Alphonse Van Worden. Liberamente tratto da Il manoscritto trovato a Saragozza di Jan Potocki, il film rileggerà i classici della letteratura polacca. Scritto in lingua francese agli inizi dell’Ottocento, il libro racconta varie storie di fantasmi intrecciate l’una con l’altra nello stile del romanticismo nero. Rondalli narra le vicende di Alfonso di Van Worden nel 1734; guardia Vallone del re Carlo di Borbone, Van Worden attraverserà le Murge infestate da briganti, cabalisti e fantasmi.

Chiudiamo infine con la notizia che riguarda il biopic sul gangster italo-americano John Gotti, interpretato da John Travolta. La vita del boss del crimine John Gotti Sr, morto in prigione nel 2002, sarà portata sul grande schermo da Kevin Connolly, apprezzato protagonista della serie Tv Entourage. La storia verrà raccontata dal punto di vista del figlio, John Gotti Jr, di cui ancora non si conosce il nome dell’attore che lo impersonerà.

 

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Davide Sica (vedi tutti)