Archivio tag: Cult

Andrej Rublev

5.00/5

La storia tragica di Andrei Rublëv, pittore russo del Quattrocento, si intreccia a quella di Boriska, figlio di un campanaro, che dichiara di aver appreso dal padre, in punto di

Bande à part

4.50/5

Gli squattrinati Arthur e Franz pianificano di mettere a segno un colpo ai danni della benestante madame Victoria. Per poter penetrare nell'abitazione i due cercano l’appoggio di Odile, una giovane

Il portiere di notte

3.65/5

Vienna, 1957. Una sopravvissuta ai campi di concentramento, Lucia Atherton, incontra per caso il suo aguzzino, Maximilian Theo Aldorfer, che sotto falsa identità lavora come portiere di notte in un

La vita è bella

4.43/5

Guido Orefice, un giovane ebreo amante della vita e della poesia, si reca ad Arezzo con l'amico Ferruccio in cerca di lavoro. Si fa assumere come cameriere dallo zio Eliseo,

Stalker

4.35/5

Un metorite caduto sulla Terra ha prodotto strani fenomeni in una zona, prontamente protetta e recintata dall'esercito; per entrarci esistono però delle guide clandestine, chiamate "stalker", capaci di condurre chiunque

Ottobre

5.00/5

Nel decimo anniversario della Rivoluzione boscevica, il governo sovietico affida al regista Sergej Ejzenstejn, 29 anni, ma già maestro indiscusso, la rievocazione dei "dieci giorni che sconvolsero il mondo". Applicando

Il postino

4.10/5

Nell'estate 1952 Mario Ruoppolo, un postino ausiliario nell'isola salina delle Eolie, ha come unico destinatario da servire il poeta cileno Pablo Neruda, esule con la moglie. Tra i due uomini

L'infanzia di Ivan

4.40/5

Durante la Seconda Guerra Mondiale Ivan Bondarev, un orfano di dodici anni, lavora per l'esercito sovietico come esploratore dietro le linee tedesche. I suoi affetti sono legati alla sua amicizia

Aleksandr Nevskij

4.50/5

Nella Russia del tredicesimo secolo il principe Aleksandr Nevskij, in seguito alle invasioni e sciagure provocate dai cavalieri teutonici, mette insieme un esercito formato in gran parte da contadini per

Anna dei mille giorni

3.70/5

Inghilterra, 1527. Re Enrico VIII, insoddisfatto del proprio matrimonio con Caterina d’Aragona e frustrato dal fatto di non aver ancora messo al mondo un erede maschio, viene irretito dalla giovanissima